E Guerzoni benedice il movimento

Non è passata inosservata la presenza di Giulio Guerzoni ieri mattina alla presentazione del Gruppo + Europa. Nella nota ufficiale lo stesso movimento ha rilevato la presenza "del Capo di Gabinetto del sindaco Muzzarelli, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale, augurando buon lavoro a questa nuova realtà politica". Un segnale di attenzione e riconoscenza a una forza che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno al sindaco in questi anni e in prospettiva, rivolto però da un ‘tecnico’ comunale abituato a stare dietro le quinte ma da qualche mese particolarmente attivo e presente negli appuntamenti pubblici della città, anche di partito come questo.

Guerzoni è uno dei nomi emersi nel corso delle consultazioni del Partito democratico in vista della candidatura a sindaco e non è un mistero che Muzzarelli potrebbe scommettere su di lui per la successione. Quella di ieri è stata l’ennesima prova dell’investitura in corso? Dal Comune informalmente frenano e spiegano che si tratta semplicemente del fatto che siccome Gian Carlo Muzzarelli era impegnato con il ministro Sangiuliano da +Europa è stato mandato qualcuno che lo rappresentasse. Era in versione ambasciatore dunque Guerzoni, il cui valore aggiunto politico viene ritenuto tuttavia proprio quello di essere una delle poche figure in grado di tenere unita la variopinta coalizione di centrosinistra. Non c’è stato passaggio politico o grana con le forze di maggioranza che non siano passati dal suo ufficio, sorta di camera di compensazione e di risoluzione delle liti.

g.a.