Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Ennesimo Film Festival, ecco tutti i vincitori

Trionfa il cortometraggio. Detour di Bobby Webster,. il Premio Città di Fiorano. assegnato a Elin Grönblom

Lo staff della settima edizione dell’Ennesimo Film Festival: i direttori artistici sono Federico Ferrari e Mirco Marmiroli
Lo staff della settima edizione dell’Ennesimo Film Festival: i direttori artistici sono Federico Ferrari e Mirco Marmiroli
Lo staff della settima edizione dell’Ennesimo Film Festival: i direttori artistici sono Federico Ferrari e Mirco Marmiroli

È Detour di Bobby Webster il cortometraggio vincitore della Selezione Ufficiale della settima edizione di Ennesimo Film Festival.

Il film racconta un incontro tra due persone in crisi nella notte newyorkese.

Motivo di pregio, per la giuria, "l’aver messo in scena da una lato la speranza e il futuro, dall’altro l’impossibilità di realizzare i propri sogni e la natura spersonalizzante di una città come New York".

Il Premio Città di Fiorano invece, scelto all’interno della Selezione Affari di Famiglia dai cittadini, va a Pappa är en alien! della finlandese Elin Grönblom.

Tra le Selezioni dedicate ai giovani del territorio, schiacciante vittoria per Swipe di Anthony Sneed.

Il corto, divertente e ironico, convince i ragazzi dei Comuni di Fiorano, Castelvetro, Scandiano e Maranello al punto da conquistare sia l’Ennesimo Premio Giovani che il nuovo Ennesimo Comix Award, nato dalla partnership con Comic (Franco Cosimo Panini).

Mentre la selezione Fuorifuoco – votata dagli atleti delle squadre di calcio di Fiorano (AC Fiorano, Calcio Ubersetto e GS Spezzanese) – viene vinta da Pied Carrè di Victor Osselaer, la vicenda di un giovane calciatore dal piede quadrato.

"Si chiude così una otto giorni che raddoppiava le giornate di Festival rispetto al passato – commentano i direttori artistici Federico Ferrari e Mirco Marmiroli – Si è riusciti ad aumentare ulteriormente la qualità dei film proposti e allo stesso tempo si è cementato il rapporto col territorio.

Sono 4500 gli spettatori – aggiungono – che hanno scelto di darci fiducia in queste giornate, in particolare tra i giovani e i giovanissimi. Perché è con loro e grazie a loro se Fiorano può dirsi il luogo dove nasce il cinema".

g.a.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?