Modena, 28 settembre 2015 – Una cinquantina di persone ha manifestato in Corso Canalgrande (FOTO) nel giorno dell’udienza che vedeva entrare in aula, per la prima volta, la vicenda di Mauro Merlino, disoccupato di Fiorano denunciato per diffamazione a seguito di un video postato su Internet che Equitalia ha ritenuto avere dei contenuti diffamatori.

La storia di Merlino, attraverso la rete, ha fatto il giro d’Italia e così stamattina numerosi manifestanti si sono dati appuntamento davanti al tribunale, provenienti da più parti d’Italia. Presenti anche imprenditori e altre persone alle prese con cartelle esattoriali. Nel corso della manifestazione è stata portata davanti all’ingresso del tribunale una bara.

Nell’udienza non si è entrati nel merito, perché gli avvocati di Equitalia non hanno ricevuto entro i tempi previsti la notifica: dunque si tornerà davanti al giudice il prossimo 22 dicembre. Presente l’avvocato di Merlino, non quello di Equitalia.