Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

"Eventi e percorsi nella natura Rilanceremo il turismo a Savignano"

Nasce l’associazione Pro Loco guidata da Marchioni: "Paese che offre tanto anche dal punto di vista storico"

I membri della nuova Pro Loco di Savignano insieme all’assessore Mauro Rinaldi
I membri della nuova Pro Loco di Savignano insieme all’assessore Mauro Rinaldi
I membri della nuova Pro Loco di Savignano insieme all’assessore Mauro Rinaldi

La valorizzazione turistica del territorio di Savignano (e non solo), da oggi ha un alleato in più. E’ nata infatti ufficialmente l’associazione Pro Loco, che si occuperà appunto di sviluppare percorsi e proposte per vivere al meglio il territorio e le sue tante ricchezze. E già dai primi passi di questa neonata associazione, spunta una sorpresa: presidente è stato nominato Giuseppe Marchioni, 59 anni, ex vicesindaco con la precedente amministrazione (di segno diverso da quella attuale). Ma a spiegare questa scelta, insieme alla necessità di una Pro Loco, è l’assessore al bilancio, turismo e volontariato Mauro Rinaldi, che rileva: "La nascita della Pro Loco è frutto di un percorso che è durato un anno e mezzo e che faceva parte del nostro programma elettorale, tanto che l’avevamo inserita nel Dup, documento unico di programmazione. Abbiamo fin da subito voluto informare le altre associazioni presenti sul territorio che la Pro Loco non sarà mai in competizione con loro, ma appunto contribuirà, anche in collaborazione con altre Pro Loco della zona, a promuovere eventi, manifestazioni, iniziative e percorsi che si terranno a Savignano. Anche la scelta di Marchioni presidente non è causale: abbiamo guardato la persona, non l’appartenenza politica. Vogliamo infatti una Savignano unita".

A ribadirlo è anche lo stesso primo cittadino, Enrico Tagliavini, che aggiunge: "Savignano è di tutti e non giudichiamo le persone dalla politica ma da quanto vogliono bene al paese". Oltre al presidente Marchioni, fanno parte del gruppo promotore della Pro Loco di Savignano Cinzia Montagnani (vicepresidente e tesoriere) e Laura Marchi (segretario). Consiglieri sono Claudio Gibertini, Andrea Gombia, Riccardo Bergonzini, Anna Maria Bacchelli, Angelo Busicelli, Nicoletta Depenni, Rosamaria Carmignano e Guerrino Giuliani.

Molto soddisfatto ovviamente anche il presidente Marchioni, già attivo da lunga data nel mondo del volontariato locale.

"Ciò che mi ha fatto decidere di accettare questo incarico – spiega – è lo spirito con cui nasce questa associazione, ovvero quello di promuovere Savignano, un paese che può offrire tanto dal punto di vista naturalistico, dalla pianura, alle colline, al fiume, ma anche da quello storico (museo dell’Elefante, Venere, reperti romani, etc) e artistico (è tra l’altro il luogo di nascita di Giuseppe Graziosi).

Tra i nostri primi obiettivi, ci sarà quindi quello di promuovere il ’turismo lento’ valorizzando l’offerta locale. Ringrazio sentitamente l’amministrazione comunale che ci ha sostenuto con forza. Abbiamo già in programma la nostra prima presentazione pubblica, in cui illustreremo l’associazione e raccoglieremo nuove adesioni, oltre a quelle dei 37 soci fondatori: l’appuntamento è nel fine settimana del 14 e 15 maggio al Tazio Nuvolari, durante la manifestazione ’Un grande prato d’erbe’.

La mattina del 15, organizzeremo anche una passeggiata per le colline di Savignano".

Sono già attivi i profili Facebook e Instagram della nuova Pro Loco, che da fine estate, come ha confermato l’assessore Rinaldi, avrà sede nella ristrutturata biblioteca comunale, "anche se l’obiettivo, in prospettiva, è di portarla al borgo medievale".

Marco Pederzoli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?