GIANPAOLO ANNESE
Cronaca

Festa Pd, addio Ponte Alto All’Ippodromo la nuova era Meno dibattiti e 5 ristoranti

La kermesse comincia il 25 agosto e finirà il 18 settembre. Spazio dimezzato rispetto al passato. Confronti politici sulle città e sulle future amministrative. I parcheggi passano da 2.500 a 1.500.

Festa Pd, addio Ponte Alto   All’Ippodromo la nuova era  Meno dibattiti e 5 ristoranti

Festa Pd, addio Ponte Alto All’Ippodromo la nuova era Meno dibattiti e 5 ristoranti

di Gianpaolo Annese

Tramonta Ponte Alto (dopo 27 anni), comincia ufficialmente l’era della Festa de L’Unità all’Ippodromo. Il Pd ha comunicato le date della kermesse che si terrà nella struttura di via Argiolas a Modena dal 25 agosto al 18 settembre. Uno spazio sicuramente più piccolo rispetto al precedente, distribuito su 40mila metri quadri circa (parcheggi esclusi) rispetto ai 100mila di prima. Il parcheggio conterà 1.500 posti invece dei 2.500 di Ponte Alto, l’ingresso è uno.

In generale la nuova planimetria prevede una grande sala dibattiti da 70 posti a sedere, un’area spettacoli con cocktail da 900 posti la libreria, area commerciale, ristoranti, la ludoteca-area bambini (non però le classiche giostre anche per i più grandi), un bar pasticceria.

La festa – nelle intenzioni dei vertici del partito – dovrà continuare ad essere il luogo in cui la riflessione, l’analisi e l’elaborazione politica dovranno trovare ampio spazio. Si cercherà di mettere in campo un allestimento più innovativo e accattivante, per organizzare una kermesse più moderna e adeguata ai tempi rispetto al passato.

Come temi, anche in vista dei numerosi appuntamenti elettorali del 2024, ci si concentrerà sulle città, sulle esperienze più interessanti anche dal punto di vista europeo e internazionale.

Una delle novità sarà la razionalizzazione dei dibattiti, in passato molto numerosi ma in qualche caso poco partecipati: si ridurranno le iniziative politiche all’interno dello spazio dibattiti, alle quali si aggiungeranno pochi qualificati eventi nello spazio spettacoli dedicati al confronto politico.

Attesi il presidente della Regione Stefano Bonaccini, la segretaria nazionale del Pd Elly Schlein, ma non si escludono anche confronti con avversari politici, in incontri dedicati a temi di attualità politica con ospiti provenienti dal mondo del giornalismo, della cultura e della ricerca.

Sul fronte ristoranti, spazio al Falò (500 posti), a quelli tradizionali (400 posti), il Pesce (350 posti), Pizzeria Gnocco e tigelle, ( 400 posti), Pasticceria (350 posti). Un totale incluso la pasticceria di 2mila posti a sede. In programma iniziative talk, concerti, spettacoli teatrali.