Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Festival della comicità: prima finale

Sabato all’auditorium Spira Mirabilis di Formigine la manifestazione che punta alla ribalta nazionale

L’ideatore del festival e. ’mattatore’ delle serate Riccardo Benini
L’ideatore del festival e. ’mattatore’ delle serate Riccardo Benini
L’ideatore del festival e. ’mattatore’ delle serate Riccardo Benini

Torna in scena dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia di Covid-19 il Festival della Comicità Italiana, il progetto firmato dal mattatore modenese Riccardo Benini che questo sabato alle 21 all’auditorium Spira Mirabilis di Formigine avrà inizio con la prima finale in programma e, soprattutto, con il pubblico finalmente in presenza. Una vecchia conoscenza, in una veste nuova: "Dopo ventisette edizioni di Festival Cabaret Emergente ci siamo accorti che di emergente nella nostra manifestazione era rimasto ben poco – spiega Benini, ideatore e conduttore della kermesse – e abbiamo sentito quindi la necessità di rinnovare il Festival, con l’intento ambizioso di farlo diventare il più importante Festival comico italiano. C’è tanta emozione per il ritorno in scena in teatro, con il pubblico, dopo praticamente due anni di stop". La prima finale del festival vedrà esibirsi Matteo Cesca da Lucca (volto televisivo di Colorado Cafè), il vincitore del Premio Massimo Troisi nel 2021 Andrea Di Castro, il vincitore del Premio Charlot sempre nel 2021 Mariano Grillo. E ancora, i Ricomincio da 3, che sono già passati da show come Italia’s Got Talent e Tú Sí Que Vales, il volto di Zelig Rosario Terranova e Mauro Villata, che abbiamo visto sul palco di Colorado Caffè. Non solo comici in gara, ma anche tanti ospiti speciali: sul palco di Formigine arriveranno anche il cantautore Alberto Conti, reduce dal successo di Italia’s Got Talent, gli attori comici Gian Piero Sterpi e Alessia De Pasquale, e Andrea Ferrari. In giuria si segnalano, tra le altre, le presenze di Guido De Maria, umorista e regista; del regista Fabio Fasulo; dell’attore Claudio Corrado e di Chiara Bella, produttrice e organizzatrice di eventi.

Il bando di concorso del Festival della Comicità Italiana prevedeva che nove artisti sarebbero stati scelti tra chi si fosse iscritto attraverso l’invio di un video; i restanti nove sono stati invece invitati a partecipare direttamente dalla Direzione Artistica del Festival. Ora i diciotto campioni della risata sono pronti a sfidarsi per conquistare il posto per la Finalissima, in programma venerdì 13 maggio al teatro Storchi di Modena: soltanto sette di loro vi accederanno. Per decretare chi salirà sul palco dello Storchi ci attendono altre due serate, oltre a quella di sabato a Formigine: da segnarsi in agenda il 2 aprile al teatro Fabbri di Vignola e il 14 dello stesso mese all’Auditorium Rita Levi Montalcini di Mirandola. Le prevendite per le finali di Formigine e Mirandola sono disponibili su www.diyticket.it oppure direttamente in loco il giorno stesso dell’evento, a partire dalle 19:30. Finalmente torniamo a ridere insieme, a teatro.

c. mas.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?