Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

"Fondazione, patrimonio da 287 milioni"

In attesa dell’elezione del nuovo cda, il presidente Faglioni chiude i quattro anni di mandato: "Ci siamo riportati sopra ai valori del 2016"

24 mag 2022
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio
Corrado Faglioni ed il cda della Fondazione Cassa di Risparmio

Un momento di bilanci del quadriennio e al tempo stesso una sorta di passaggio di testimone. Mentre si attende con sempre maggiore frenesia l’elezione del nuovo cda e relativo presidente (venerdì alle 17.30), ieri mattina l’attuale presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Carpi, Corrado Faglioni, ha presentato il bilancio di mandato 20182021, facendo il punto sull’attività sviluppata dalla Fondazione negli ultimi quattro anni, con particolare riferimento agli ambiti di intervento individuati dal documento programmatico pluriennale ‘Da sostegno ad innovazione’.

"Grazie ai positivi risultati ottenuti nel corso dell’esercizio 2021, il patrimonio netto della Fondazione raggiunge l’ammontare di oltre 287 milioni di euro, con un incremento di circa 9,8 milioni di euro dal 31 dicembre 2017, riportandosi al di sopra dei valori del 2016, antecedenti alle svalutazioni effettuate con riferimento alla partecipazione detenuta dall’Ente in ‘Fondo Atlante’". L’ammontare degli avanzi d’esercizio è di oltre 21,7 milioni di euro, con una media annuale di 5,5 milioni, in significativo incremento rispetto ai precedenti periodi (+40,95%), "nonostante le difficoltà registrate in particolare nel 2020, per l’impatto della pandemia sui mercati e sulla società nel suo complesso, cui si è aggiunta la guerra". I risultati positivi ottenuti hanno consentito alla Fondazione di accantonare complessivamente quasi 10 milioni i fondi per la tutela e la conservazione del patrimonio e oltre 12,2 milioni di euro ai fondi per il sostegno dell’attività istituzionale dell’ente, che consentono il sostegno delle erogazioni a favore dei progetti meritevoli del territorio. L’ammontare complessivo delle erogazioni deliberate dalla Fondazione nel quadriennio ammonta a quasi 13,4 milioni di euro, di cui oltre 3milioni relativi all’esercizio 2021, a fronte di 366 progetti sostenuti. Il presidente ha poi ricordato la firma nel gennaio 2021 del ‘Piano generale degli investimenti’ per un impegno di 25 milioni di euro (di cui 13 già deliberati), unico nella storia della Fondazione, per la realizzazione di cinque grandi opere: un Polo Universitario, un grande Parco urbano di prossimità di 26 ettari, una Cittadella del tempo libero per il comune di Novi, la riqualificazione del centro culturale e associativo Habitat nel comune di Soliera e infine un nuovo Palazzetto sportivo nel comune di Carpi.

"Un bilancio frutto di scelte strategiche e coraggiose – ha ribadito più volte Faglioni –. Malgrado il Covid e la guerra siamo riusciti a tener fede agli impegni assunti nel 2018 col nostro insediamento. Consegniamo una Fondazione solida finanziariamente, altamente liquida in un periodo di turbative finanziarie e di guerra, ben dotata per i programmi futuri erogativi, una Fondazione protagonista, che ha tracciato solchi importanti sul futuro del territorio".

Maria Silvia Cabri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?