Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 mar 2019

Ladri al Mata rubano opere della mostra del fotografo Franco Fontana

Si tratta di due fotografie, di Mimmo Jodice e Paolo Gioli

20 mar 2019
FOTOGRAFO FRANCO FONTANA
Italian photographer Franco Fontana poses next to one of his pictures on Monday, 10 January 2005, at the exhibition "Fotoencuentros 05" that started today in Murcia, southeastern Spain.   ANSA/J.F.MORENO/TO
Franco Fontana in una foto d’archivio
FOTOGRAFO FRANCO FONTANA
Italian photographer Franco Fontana poses next to one of his pictures on Monday, 10 January 2005, at the exhibition "Fotoencuentros 05" that started today in Murcia, southeastern Spain.   ANSA/J.F.MORENO/TO
Franco Fontana in una foto d’archivio

Modena, 20 marzo 2019 - Nelle prime ore di mercoledì 20 marzo alcuni non ancora identificati vandali si sono introdotti furtivamente all’interno dei locali del Mata – Ex Manifattura Tabacchi, una delle sedi della mostra Franco Fontana, ‘Sintesi’, in programma dal 22 marzo al 25 agosto.

Aggiornamento Ritrovate le foto rubate

Durante l’incursione sono state sottratte due opere, una di Mimmo Jodice e una di Paolo Gioli, e compiuti atti devastatori sui muri, sugli arredi, in particolare nell’area adibita a bookshop e biglietteria. A seguito di questo increscioso atto di vandalismo, gli organizzatori e Franco Fontana hanno confermato che la mostra si aprirà nelle due sedi di Palazzo Santa Margherita e di Palazzina dei Giardini, che ospitano una selezione di trenta opere, la maggior parte delle quali inedite, capace di ripercorrere oltre sessant’anni di carriera del fotografo modenese.

L’inaugurazione resta programmata venerdì, il 22 marzo, ore 18, in Palazzo Santa Margherita a Modena, corso Canalgrande 103.

La sezione allestita al Mata – Ex Manifattura Tabacchi di Modena, che propone circa centoventi fotografie selezionate dal fondo di 1600 opere che Franco Fontana ha donato a partire dal 1991 al Comune di Modena e Galleria Civica, verrà aperta non appena i locali saranno nuovamente adibiti a uso espositivo, garantendo gli abituali standard di sicurezza.

Fino a quel momento, Fondazione Modena Arti Visive offrirà gratuitamente al pubblico l’ingresso alle due sedi di Palazzo Santa Margherita e di Palazzina dei Giardini.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?