Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Furgone a fuoco, operaio ustionato "È stato travolto da una vampata"

È successo a Cavezzo, il 38enne ha cercato di spegnere le fiamme: è grave. Volontario è corso in aiuto

18 giu 2022
Il furgone in fiamme
Il furgone in fiamme
Il furgone in fiamme
Il furgone in fiamme
Il furgone in fiamme
Il furgone in fiamme

Drammatico incidente ieri mattina intorno alle 13 a Cavezzo, sulla provinciale, all’altezza di via Cavour. Un trentottenne, operaio presso un’azienda Reggiana (specializzata nella fibra ottica) si trovava a bordo del furgone con un collega, quando all’improvviso il mezzo ha preso fuoco. Uno dei due operai ha cercato di spegnere il rogo con un estintore ma quando ha aperto la portiera del mezzo è stato investito da una fiammata. Il provvidenziale intervento di un coordinatore della Protezione Civile ha evitato il peggio: l’uomo infatti si è subito fermato per prestare soccorso e contestualmente ha chiamato i sanitari del 118 e i pompieri. Il mezzo infuocato, infatti, è finito pure contro la porta di un’abitazione. "Stavo andando a casa – spiega Gianni Sgarbi, volontario e coordinatore della Protezione civile di Cavezzo – Per me era una situazione di emergenza a cui siamo abituati ma lo avrei fatto anche da cittadino comune. Il fumo è partito dal cassone del mezzo, dove c’erano pneumatici e altro materiale. Subito i ragazzi sono scesi e hanno cercato di spegnere l’incendio con bottiglie d’acqua e un estintore. Ho capito che non si sarebbe spento e su suggerimento della polizia locale e del comandante ho chiamato i pompieri. Intanto sul posto sono arrivati la polizia locale e i carabinieri. Uno degli operai ha cercato di prendere qualcosa dal mezzo e lo ha raggiunto una vampata, ferendolo gravemente nel torace.

Il furgone come una torcia si è poi mosso e si è fermato contro la porta di un’abitazione, accanto al ristorante. C’è stato un attimo di panico ma i pompieri in breve hanno spento le fiamme".

Contestualmente sono arrivate le ambulanze del 118 ma vista le gravità delle condizioni del 38enne reggiano si è reso necessario l’atterraggio dell’elisoccorso da Bologna. L’uomo ha infatti riportato gravissime ustioni ed è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Cesena.

Sul posto per i rilievi sono quindi intervenuti gli agenti della polizia municipale di Cavezzo che si sono visti costretti a chiudere temporaneamente la strada provinciale. Al vaglio le cause del rogo, forse un cortocircuito o un danno al motore.

v.r.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?