ALESSANRO BEDONI
Cronaca

Giovani, Mandelli vuole stupire ancora : "Sarà un campionato molto agguerrito"

Modena, reduce dalla promozione in Primavera 2, l’allenatore avverte che si preannuncia un torneo di livello superiore rispetto al passato

Giovani, Mandelli vuole stupire ancora : "Sarà un campionato molto agguerrito"

Giovani, Mandelli vuole stupire ancora : "Sarà un campionato molto agguerrito"

Modena, 7 luglio 2024 – C’è grande attesa per l’inizio ufficiale della stagione del Modena, ma anche per quello del settore giovanile, soprattutto per quel che riguarda la squadra Primavera, reduce dalla fantastica promozione in Primavera 2. Del campionato che verrà ha parlato l’allenatore, fresco tra l’altro di rinnovo di contratto, Paolo Mandelli. "Sicuramente il campionato di Primavera 2 sarà di livello superiore rispetto a quello dell’anno scorso. Ci saranno cinque-sei squadre di valore importante che si giocheranno la promozione, diretta o attraverso i playoff, poi le altre più o meno sullo stesso livello. Sarà un torneo molto agguerrito: al momento, almeno sulla carta, le più attrezzate potrebbero essere il Como, che sta facendo investimenti importanti sulla squadra Primavera, il Parma che da già da alcuni anni sta inseguendo l’obiettivo della promozione, ed anche il Venezia".

Tre ragazzi di Mandelli come Oliva, Olivieri e Ghillani, potrebbero entrare nell’orbita di Pier Paolo Bisoli e con tutta probabilità saliranno in ritiro a Fanano il prossimo 14 luglio: "Vedremo, personalmente ci spero tanto che almeno uno dei tre possa tornare utile alla causa della prima squadra. Sono ragazzi che hanno ormai chiuso il loro percorso in Primavera ed ora è giusto che si misurino con il mondo dei grandi, provando a fare un balzo in avanti. Se lo faranno direttamente al Modena in prima squadra, come io mi auguro, oppure in serie C dove hanno parecchie richieste, lo vedremo. Sicuramente, se dovessero andare in prestito, hanno i mezzi per valorizzarsi e fare molto bene".

Alcuni dei ragazzi del gruppo vincente chiuderanno il percorso delle giovanili del Modena, ed anche per questi pupilli Mandelli ha un pensiero speciale: "Per quel che riguarda i ragazzi che non faranno più parte del mio gruppo, dico che intanto li ringrazio per la splendida annata che abbiamo condiviso, una stagione fantastica non solo sotto il punto di vista dei risultati, ma anche sotto il profilo della quotidianità. A loro ricordo che il calcio non finisce con la Primavera e non finisce al Modena. Ci sono un sacco di squadre che si possono percorrere e dovranno sempre dare il meglio di loro stessi".