I tre salvati dal Soccorso alpino
I tre salvati dal Soccorso alpino

Modena, 14 settembre 2020 - Tre giovani sono rimasti isolati al freddo e al buio sul Monte Cimone, finendo per chiamare i soccorsi. Si tratta di un ragazzo di 23 anni residente a Bologna, una ragazza di 20 anni sempre di Bologna e un 24enne di Vignola. Erano andati nel pomeriggio di oggi a fare una passeggiata: lasciata la macchina al Lago della Ninfa, hanno imboccato il sentiero che porta alla cima e, dopo aver fatto una sosta, hanno iniziato a scendere verso il lago. Purtroppo non hanno calcolato bene i tempi di percorrenza, finendo per essere colti dal buio e dal freddo, senza avere con sé l'abbigliamento adatto.

A quel punto hanno deciso di chiamare il 118: alle 20.30 è stato attivato il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione del Monte Cimone, che inviato sul posto la squadra di Fanano. Durante l’avvicinamento il caposquadra è riuscito a chiamarli al telefono e a capire, con sufficiente precisione, dove si trovavano: i ragazzi erano sulla strada carrozzabile dell’Aeronautica Militare che dal lago della Ninfa conduce a Pian Cavallaro. Raggiunti dai tecnici intorno alle 21.10 i tre escursionisti sono stati caricati sul mezzo fuoristrada e riaccompagnati alla propria auto. A seguire le operazioni di soccorso anche i vigili del fuoco.