I danni della grandine  al Wiligelmo
I danni della grandine al Wiligelmo

Modena, 26 giugno 2019 - Ammontano a oltre 250mila euro i danni agli edifici delle scuole superiori della città causati dalla grandinata di sabato 22 giugno. La stima è scaturita dai rilievi effettuati dai tecnici della Provincia immediatamente dopo l’evento e dalle verifiche più approfondite proseguite nel fine settimana.

Dopo i controlli su tutti gli edifici e sulle alberature e le aree verdi, messe in sicurezza già a partire da sabato pomeriggio, gli esami di maturità si stanno svolgendo regolarmente in tutti gli istituti modenesi. Dai rilievi è emerso che le scuole più danneggiate sono state il Cattaneo-Deledda in viale Schiocchi, dove risulta compromesso il cappotto esterno, distrutti i cupolini di copertura in plexigas, l’impianto fotovoltatico e la canalina esterna dell’impianto elettrico, oltre a diversi vetri rotti, e il polo Corni Selmi in via Leonardo Da Vinci, dove anche in questo caso sono stai rilevati cupolini rotti, tapparelle danneggiate e diverse infiltrazioni dalle copertura.

Al Selmi, inoltre, si è allagata la palestra ma grazie all’intervento di pulizia, eseguito nel pomeriggio di sabato dai tecnici della Provincia e dagli operatori della scuola, il pavimento e i servizi non hanno subito danni. Anche al polo Wiligelmo-Guarini sono emersi danni al cappotto esterno e alle vetrate e sono in corso le verifiche sull’impianto fotovoltaico. Vetri rotti o tapparelle bucate anche al Tassoni, al Muratori, al Barozzi e al Venturi in via dei Servi. Nei prossimi giorni partiranno gli interventi di riparazione.