Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

I 'Rulli Frulli' stupiscono ancora: "Qui la diversità diventa ricchezza"

Finale, inaugurata la nuova sede della banda che ha reso omaggio a Mattarella con un’esecuzione speciale. Il direttore Alberghini: "Siamo dei grandi sognatori, ma mai avremmo pensato di averla con noi"

21 mag 2022
stefano marchetti
Cronaca

Nuove di zecca le magliette a righe bianche e blu dei Rulli Frulli, marinai della musica: le hanno cucite per loro le bravissime ‘Manigolde’ della sartoria sociale. Del resto, se arriva il presidente della Repubblica, devi indossare l’abito della festa. E tutta nuova la loro ‘casa’, la stazione delle autocorriere che, da luogo disadorno e dimenticato, ora è sala prove, auditorium, laboratorio per ragazzi diversamente abili e perfino bar. Un posto accogliente, aperto, inclusivo, proprio come la banda. Più che il ricordo del decennale del sisma, quella di ieri mattina a Finale è stata la celebrazione di una rinascita. E il presidente Mattarella è arrivato proprio per salutare questo nuovo inizio: "Dieci anni fa i Rulli Frulli erano un esperimento, ora sono una realtà di successo", ha detto. Già a metà mattina alla stazione l’atmosfera era più che frizzante. Via via, hanno cominciato a radunarsi tantissimi finalesi: fra loro l’attuale giunta comunale e anche ex amministratori come Fernando Ferioli, il sindaco dei tempi del terremoto, i genitori dei Rulli Frulli e dei Rulli Frullini (i ‘pulcini’ del gruppo), gli sponsor che hanno sostenuto l’importante ristrutturazione. Una grande famiglia. E quando poi sono arrivati due eleganti corazzieri, immediatamente sono stati ‘attorniati’ da una miriade di Rulli e Rullini incuriositi. Il presidente si è affacciato alla stazione una ventina di minuti dopo mezzogiorno, accolto dall’inno di Mameli, in una versione scandita dalle percussioni dei Rulli Frulli e affidata alla voce dolcissima ed emozionata di Paola Andrea Viaggi. "Signor presidente, noi siamo dei grandi sognatori, ma mai avremmo pensato di averla con noi – lo ha salutato Federico Alberghini, direttore dei Rulli Frulli –. Questa stazione sarà un luogo in cui la diversità diventa ricchezza". "La sua visita ci rende orgogliosi e ci sprona nell’impegno quotidiano al servizio della comunità", ha aggiunto il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?