Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 giu 2022

Il canarino ‘vintage’ che divide la tifoseria

Il nuovo logo del Modena Calcio fa discutere gli appassionati. Per alcuni è azzeccatissimo e porterà fortuna. Ma c’è chi lo critica

24 giu 2022

Come tutte le novità è destinato a far discutere. Del resto si sa che quando si va a toccare l’iconografia di una squadra di calcio, che ogni tifoso appassionato sente propria per mille motivi, ci si deve aspettare la reazione viscerale e appassionata, nel bene e nel male. Il presidente del Modena Carlo Rivetti è stato chiaro: "Abbiamo voluto volgere uno sguardo al futuro pur rimanendo legati al passato e alla nostra tradizione. Il canarino fa da sempre parte della storia del club, è il simbolo nel quale tutti i tifosi si riconoscono e vorremmo che fosse riconosciuto anche in tutto il mondo, vogliamo un branding riconoscibile all’estero perchè Modena è conosciuta in tutto il mondo per le sue eccellenze". Da qui la scelta: un canarino dal sapore grafico vintage, già utilizzato in una stagione sportiva di fine anni ’60. Con un progetto ambizioso: renderlo riconoscibile alla prima occhiata. Ecco perché lo stile è semplice, fatto di poche linee. Una scelta che viene da un imprenditore che appartiene al mondo della moda e che in passato ha già contribuito a lanciare nel mondo un altro brand, quello di Stone Island. Al di là dei gusti personali sul nuovo marchio, che giustamente ad alcuni piace e ad altri un po’ meno, una cosa bisogna dirla: niente come un marchio sportivo cambia faccia a seconda dei risultato che ottiene chi lo indossa. Perché al di là del giudizio estetico, un brand deve basarsi su emozioni e suggestioni. Se il Modena comincerà ad ottenere risultati, o semplicemente se saprà entrare nel cuore dei tifosi accendendo la passione sugli spalti, così come è avvenuto nella scorsa stagione, allora anche il logo diventerà bello per i tifosi e rimarrà ben fisso nella memoria degli avversari. Nel frattempo, discutere sul becco troppo piccolo o le gambe troppo lunghe, sarà un modo per passare il tempo in attesa della prima di campionato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?