Il legno prende vita e diventa arte, nuove sculture tra i boschi

Undicesima edizione di ’Art in wood’, il sindaco: "Riciclo importante, iniziativa ecosostenibile".

Il legno prende vita e diventa arte, nuove sculture tra i boschi
Il legno prende vita e diventa arte, nuove sculture tra i boschi

Si sono arricchiti di cinque nuove opere i boschi di castagno e di betulla a Monte San Giacomo di Zocca, a seguito dell’undicesima edizione di ’Art in wood’ conclusasi domenica scorsa. Numeroso pubblico ha assistito alla creazione delle sculture in legno realizzate da artisti selezionati. Tre i premiati. "Un lavoro di scambio tra uomo e natura per riportare nel bosco opere d’arte" affermano gli organizzatori. È dal 2012 che ogni anno diversi artisti propongono nuove creazioni realizzate con materiali naturali locali. In questo modo il castagneto di Monte San Giacomo si è animato di una trentina di opere che si integrano perfettamente con il bosco, rendendolo ancor più vivo e a tratti magico. Sono distribuite un po’ ovunque e accompagnate da pannelli che ne indicano il titolo e il significato. Domenica è stato presentato anche il ‘Catalogo 2012 – 2022 dieci anni di land art’ e si sono esibiti i ragazzi dell’ensemble di fiati dei corsi base del Conservatorio di Modena.

E non sono mancate specialità gastronomiche locali: borlenghi, ciacci e crescentine, e visite il Museo del Castagno e del Borlengo a due passi dal bosco. "È bello il concetto ecosostenibile di questa iniziativa – commenta il sindaco Federico Ropa –. Non si abbattono alberi vivi per fare queste opere. Si intagliano, si usano rami secchi, c’è questo riciclo del legno che ritorna a nuova vita per diventare cultura. Invito a compiere la passeggiata nel bosco a Monte San Giacomo. Il percorso è breve, articolato, immerso nella natura. Ringrazio e mi complimento con l’associazione Slocadora che oltre a organizzare ’Art in wood’, con il volontariato mantiene viva la località San Giacomo mediante l’apertura tutto l’anno del Museo del Castagno e del Borlengo e l’organizzazione di tante attività.

L’anno scorso 2500 ragazzi delle scuole sono venuti a visitare i musei, a scoprire le nostre tradizioni e la nostra cultura".

w.b.