«DUE MESI disastrosi, l’aprile e il maggio scorsi, per gli operatori dello spettacolo viaggiante che oggi si trovano in gravi difficoltà». A denunciare la grave situazione in cui si trova la categoria è Confesercenti, per voce del suo presidente Eros Degli Innocenti. «Il maltempo quest’anno ha inciso negativamente sulla nostre attività – spiega Degli Innocenti – già in occasione del lunapark di Modena e a seguire in quelli di Mirandola, Parma e Bologna. E di conseguenza ci ritroviamo a fare i conti con un danno economico ingente: circa 250mila euro di mancati introiti».

Come gli anni precedenti sono stati organizzati gli eventi ed in particolare nel luna park di Modena ci si è impegnati ad investire, in promozione, innovazione, iniziative rivolte a tutti ed alle famiglie in particolare per incrementare la frequentazione dei lunapark, ma soprattutto nella sicurezza di giostre ed attrazioni secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

«Le avverse condizioni meteorologiche, con pioggia e freddo come nei mesi invernali, hanno vanificato tutto ciò compromettendo seriamente l’attività di un intero settore ed impedendo agli operatori dello spettacolo viaggiante di svolgere il proprio lavoro», fa notare Degli Innocenti. La situazione emergenziale che ne è conseguita, ha messo drasticamente in ginocchio le oltre trecento famiglie che operano nel settore.