Il sindaco di Cavezzo Lisa Luppi
Il sindaco di Cavezzo Lisa Luppi

Il tam tam della caduta di una meteorite sul suolo della Bassa è corso veloce tanto che anche i residenti delle zone di campagna più isolate erano al corrente dell’evento. «Siamo stati informati, sappiamo quanto è successo, ma nel cortile non abbiamo trovato nulla, e nei campi agricoli sarà quasi impossibile, anche perché il terreno è molto umido», spiega il signor Enrico, agricoltore. Qualcuno, insomma, si è già messo alla ricerca di sassi scuri, con forme particolari, lisci poiché bruciati in atmosfera, ma finora nulla, nessun rinvenimento. Il sindaco Lisa Luppi si è detta «sorpresa, quasi incredula all’inizio. Ero in riunione con due assessori e con il comandate della municipale Egidio Michelini quando è giunta la notizia e mi è sembrato uno scherzo, poi invece, dopo essermi documentata, ho capito che la notizia era reale. La meteora allunga l’elenco delle situazioni curiose che si sono verificate in questi ultimi mesi a Cavezzo. Dopo il pitone abbandonato nelle campagne, il nido gigante di calabroni al cimitero, l’allarme bomba in Municipio oggi anche l’asteroide. Al di là di tutto – continua il sindaco – siamo orgogliosi del nostro Osservatorio, conosciuto oltre i confini nazionali, e dell’attività del team del presidente Facchini».

v.b.