In Seconda Carpine - San Paolo si rigioca per errore dell’arbitro

Il Giudice Sportivo della Figc di Modena ha deciso di rigiocare Carpine-San Paolo per un errore tecnico dell'arbitro. La gara, finita 1-1, vedrà la ripetizione mercoledì 15. Mirandolese e Fortitudo sono le due finaliste del tabellone modenese per la fase regionale.

In Seconda Carpine - San Paolo si rigioca per errore dell’arbitro

In Seconda Carpine - San Paolo si rigioca per errore dell’arbitro

Carpine-San Paolo (Seconda "F") va rigiocata per errore tecnico dell’arbitro. Così ha deciso ieri il Giudice Sportivo della Figc di Modena accogliendo il ricorso del club carpigiano. La gara dello scorso 28 ottobre era finita 1-1 ma la Carpine dal 25’ del secondo tempo aveva dovuto giocare in dieci perché l’arbitro aveva espulso (invece di ammonirlo, come prevede il regolamento) l’attaccante giallorosso Simone Minelli (nella foto), ex Fiorentina e Carpi, che aveva segnato una rete colpendo la palla volontariamente con la mano. L’arbitro ha ammesso il proprio errore con un supplemento di rapporto e così il Giudice ha ordinato la ripetizione, che si svolgerà mercoledì 15 alle 20,30 a Fossoli. Coppa Seconda. Sono Mirandolese e Fortitudo le due finaliste del tabellone modenese che hanno staccato i due pass per la fase regionale. La Mirandolese ha battuto 2-0 il Valsa con le reti di Cavicchioli su rigore e Palmieri, la Fortitudo ha sconfitto 1-0 la Solarese grazie alla rete di Spagnolini.

d. s.