Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

"Inevitabile aumentare i prezzi"

Cavazza: "Categoria penalizzata da pandemia, guerra e rincari"

"La categoria dei ristoratori, alle prese con varie penalizzazioni e una crisi che, da due anni a questa parte, non sembra aver fine, è in forte difficoltà. Stiamo vivendo un periodo davvero difficile per tutta la categoria - commenta Daniele Cavazza Coordinatore Provinciale Fiepet Confesercenti – Oltre al caro bollette, che sta affliggendo famiglie e attività e il Covid ancora presente, con molti modenesi in isolamento o smart working, alcuni operatori segnalano aumenti ingiustificati su alcuni prodotti, quali i vini o i salumi, beni che al momento non dovrebbero risentire significativamente dell’incremento dei costi di produzione dovuti al caro energia. O anche altri prodotto quali i latticini, che vedono aumenti ben al di sopra dei livelli di inflazione. Quello che molte attività segnalano, in sostanza, sono tentativi di speculazione da parte di alcune imprese fornitrici. Ma il problema maggiore resta quello del costo dell’energia in quanto le risorse fin qui stanziate vanno a favore delle famiglie o per le industrie energivore: il beneficio per bar e ristoranti, quindi, si riduce a risparmi nell’ordine del 1011% quando gli aumenti vanno dal 50% al 100% del costo della bolletta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?