Al via le vaccinazioni antinfluenzali in sicurezza grazie ai volontari di Protezione Civile di Bomporto e frazioni. Sono iniziate mercoledì, infatti, al Porto della Salute in Piazza Matteotti 34 (Galleria Tornacanale), con la ‘medicina di gruppo’ che raccoglie tre medici di base di Bomporto (i dottori Bevini, Luppi, Riccò)...

Al via le vaccinazioni antinfluenzali in sicurezza grazie ai volontari di Protezione Civile di Bomporto e frazioni. Sono iniziate mercoledì, infatti, al Porto della Salute in Piazza Matteotti 34 (Galleria Tornacanale), con la ‘medicina di gruppo’ che raccoglie tre medici di base di Bomporto (i dottori Bevini, Luppi, Riccò) le vaccinazioni antinfluenzali per le categorie a rischio. In base all’accordo stipulato tra i medici di medicina generale e il Comune di Bomporto è stato attivato un sistema di presidio, svolto grazie al supporto dei volontari del Gruppo comunale di Protezione civile, che consente la vaccinazione di circa 250 cittadini a seduta in totale osservanza delle norme antiCovid, prevenendo così assembramenti incontrollati e file disordinate.

Sono state programmate altre cinque mezze giornate nelle date comunicate dai medici ai loro pazienti, suddivisi per età e patologia, professione e appartenenza ad associazioni di volontariato. Dopo la giornata di ieri, il calendario delle vaccinazioni prevede infatti le giornate del 22 e 28 ottobre, del 5, 14, 18 novembre per un totale di 1300 pazienti. Il sindaco Angelo Giovannini ringrazia medici, volontari e cittadini "perché tutto si sta svolgendo nel migliore dei modi, in osservanza alla normativa". Quest’anno, a causa della pandemia, sono più numerosi i pazienti che hanno deciso di sottoporsi alla vaccinazione, come per esempio i docenti e il personale scolastico, i volontari e quanti hanno contatto con il pubblico, oltre ai pazienti dai 60 anni in su. L’età media, infatti, degli aventi diritto si è abbassata: dai 65 prevista fino allo scorso anno ai 60 attuali.

v.bru.