Leila, 24esima vittima della strada nel 2023, l'allarme dell'Asaps

Leila è la 24esima piccola vittima della strada nel 2023: la tragedia degli incidenti stradali con morti e feriti non si placa. Malgrado l'incidentalità in calo, si assiste a una recrudescenza di condotte spregiudicate alla guida.

"La piccola Leila è la 24esima piccola vittima della strada nel 2023; nel 2022, 39 i bambini morti sulle strade dalla stoltezza degli adulti". Lo rileva l’osservatorio dell’Asaps, l’autorevole associazione nazionale "Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale", che si occupa di informazione, prevenzione e sicurezza stradale da oltre trent’anni. In una nota commossa, si legge: "Dopo 18 giorni trascorsi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Maggiore di Bologna, l’angelo dagli occhi verdi e dai capelli biondi è volato in cielo".

Quindi vengono esposti i terribili dati: nel dettaglio "sono state 6 le piccole vittime in un terribile mese di maggio, e 5 a giugno". Tra loro anche Manuel di 5 anni, deceduto a Casal Palocco di Roma nell’incidente provocato da un Suv Lamborghini condotto da un giovane youtuber.

Una piaga, quella degli incidenti stradali con morti e feriti, che non si placa: malgrado l’incidentalità negli anni sia calata, ultimamente si assiste a una recrudescenze delle condotte spregiudicate alla guida spesso con esiti fatali.

f. c.