I compagni di classe degli studenti positivi hanno eseguito il tampone
I compagni di classe degli studenti positivi hanno eseguito il tampone

Modena, 20 settembre 2020 - Salgono a sei gli studenti risultati positivi al Covid-19 in altrettanti istituti della nostra provincia. Dopo i ragazzi della scuola secondaria di primo grado San Carlo, del liceo scientifico Wiligelmo, del Fermi, del Meucci di Carpi e della primaria Pascoli è stato rilevato un caso di positività al Liceo Fanti sempre di Carpi. Il ragazzo, non residente nella nostra provincia, risulta essere entrato in classe solo il 14 settembre, prima di essere posto in isolamento in quanto contatto di un caso di ambito familiare. Dopo le cinque classi degli studenti risultati positivi; una sesta è stata dunque posta in isolamento.

Pre e post scuola Emilia Romagna, le linee guida della Regione

Sono oltre un centinaio gli studenti in isolamento, in attesa di ottenere l’esito del tampone a cui si stanno sottoponendo in queste ore a seguito delle positività riscontrate. Non si tratta di focolai scolastici; è bene sottolinearlo. I sei giovani positivi sono rimasti contagiati dopo essere entrati in contatto con familiari che hanno contratto il virus. L’Ausl fa sapere come la dirigente del Fanti sia stata immediatamente avvertita della positività dello studente. In questi giorni la scuola resterà chiusa, essendo sede di seggio; intanto il referente scolastico Covid ha fornito l’elenco degli studenti e degli operatori della classe interessata e il dipartimento di Sanità Pubblica sta contattando tutte le famiglie.

I compagni di classe del ragazzo resteranno appunto in isolamento e saranno sottoposti a tampone, mentre agli operatori scolastici – come avvenuto negli altri istituti dove si è registrato un contagio – è stata offerta la possibilità di effettuarlo.

Il focolaio di Carpi

Da Carpi arriva però anche una buona notizia: sono tutti negativi i tamponi effettuati ai 17 bambini e ai tre operatori di una scuola d’infanzia. Gli accertamenti erano scattati dopo che un operatore di sezione era risultato positivo al Covid-19. Da domani i piccoli potranno così tornare a scuola. Dalla città dei Pio si alza inoltre un appello: tre nuovi casi di contagio risalenti a venerdì riguardano clienti del Gran Caffè Duomo di corso Fanti. Il contagio sarebbe avvenuto nelle prime due settimane di settembre. Ecco perchè l’azienda Usl invita ora le persone che hanno frequentato ripetutamente il locale dal 31 agosto al 13 settembre, in particolare se si sono trattenute senza mascherina per più di 15 minuti, ad effettuare un tampone di controllo.

Intanto salgono a 4.784 le persone contagiate sul territorio regionale.Il nuovo bollettino trasmesso ieri dalla Regione parlava di 24 nuovi positivi riscontrati sul nostro territorio provinciale, tra cui 3 rientri dall’estero: uno dalla Repubblica Dominicana e due dalla Francia. Quattro nuovi positivi sono invece vacanzieri di ritorno da Sardegna e Puglia mentre 13 sono contatti di casi noti (legati a diversi focolai).

Ci sono poi 2 casi sporadici, in cui al momento non è stato individuato il link epidemiologico e 2 persone risultate positive nell’ambito di screening. Proprio la nostra provincia, ieri, registrava il maggior numero di casi insieme a Bologna, Reggio Emilia, Parma e Piacenza per un totale di 133 casi in più in Regione rispetto a venerdì.

L’età media dei nuovi positivi sta gradualmente risalendo: ieri era di 37, 7 anni. Tornando ai casi sul nostro territorio; su 24 positivi ventidue risultano in isolamento domiciliare mentre i restanti due sono ora ricoverati; fortunatamente non in rianimazione ma nei reparti dedicati.

Sei sono a Castelfranco, tre a Carpi e due a Campogalliano ma se ne registrano anche a Modena città; sei in tutto, quattro a Sassuolo mentre i restanti tre sono residenti fuori provincia. Il dato positivo riguarda i 15 nuovi guariti con due tamponi negativi e 13 guariti clinicamente. Alla data di oggi sono 3.894 le persone guarite clinicamente.