Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 lug 2022
30 lug 2022

Medie aperte il pomeriggio: compiti e sport

Maranello, sperimentazione alle ’Galilei’ e alle ’Ferrari’ per aiutare i genitori che lavorano: "Figli seguiti da esperti qualificati fino alle 18.30"

30 lug 2022

Prima i compiti, con il supporto di educatori qualificati. Poi altre due ore di sport, attività ricreative, laboratori artistici, di informatica o di robotica, alternati a seconda dei giorni. Con la possibilità di pranzare a scuola e con lo scuolabus a disposizione per chi volesse tornare a casa già dopo i compiti, a metà pomeriggio. È ciò che propone il nuovo progetto elaborato dall’Amministrazione maranellese e dedicato agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, che per cinque giorni a settimana potranno trascorrere l’intero pomeriggio (fino alle 18.30) in modo attivo, costruttivo e sicuro, mentre le loro famiglie saranno sollevate da oneri organizzativi quotidiani sulla conciliazione casa-lavoro.

"Inizialmente il progetto sarà sperimentale e coinvolgerà un numero predefinito di studenti delle medie, selezionati secondo criteri oggettivi basati sulle esigenze lavorative delle famiglie interessate. – fa sapere il comune di Maranello – Tutte le informazioni per iscriversi verranno fornite in questi giorni via e-mail a tutte le famiglie con figli che frequenteranno le scuole medie nel prossimo anno scolastico". Con questa proposta il Comune mette a disposizione delle famiglie spazi - le scuole - e personale fino al tardo pomeriggio offrendo la possibilità ai ragazzi di cimentarsi in varie discipline.

Le spese, che comprendono anche la presenza di educatori qualificati e i costi necessari a prolungare l’orario di apertura delle scuole ‘Galilei’ e ‘Ferrari’, saranno coperte in parte dal Comune e in parte dalle famiglie aderenti, attraverso una retta che verrà modulata a seconda del servizio richiesto.

"L’Amministrazione sta tuttora dialogando con alcune realtà imprenditoriali locali, con il mondo del volontariato e dell’associazionismo sportivo e culturale per attivare eventuali collaborazioni, finalizzate a rendere il servizio più accessibile e ricco di opportunità", aggiunge il Comune.

L’obiettivo del progetto è dunque duplice. Da una parte lo scopo è supportare le famiglie che per esigenze lavorative hanno difficoltà nella gestione dei figli di 11-14 nella fascia pomeridiana. E allo stesso tempo il servizio è stato ideato e costruito affinché i ragazzi possano impiegare al meglio le ore pomeridiane, integrando momenti di studio, di svago e di creatività, con un’attenzione particolare alla socialità e ai sani stili di vita. Il progetto - viste le premesse - ’rischia’ di essere molto apprezzato dalle famiglie: ci si aspetta infatti una buona adesione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?