Il procuratore Lucia Musti

Modena, 11 giugno 2018 – Interviene anche la procura sui presunti episodi di minacce agli esercenti della zona di San Francesco, ad opera di appartenenti ad una famiglia di origini rom, che sarebbero arrivate al limite dell’estorsione. “Minacce e danneggiamenti ai danni dei commercianti nella zona di piazza San Francesco? Se qualcuno li ha subiti, denunci”.

Queste le parole del procuratore Lucia Musti, che fanno seguito ad alcune notizie apparse sugli organi di stampa dove si riferisce appunto degli episodi in questione.

“A questo proposito – aggiunge Musti - ho indetto una rapida riunione alla quale hanno partecipato i rappresentanti delle forze dell’ordine e non sono emerse denunce di questo tipo. Risultano un episodio di danneggiamento, per il quale c’è stato l’esercizio dell’azione penale, e in un altro caso un rifiuto a fornire le proprie generalità. Si tratta degli unici reati emersi dal primo gennaio ad oggi nella zona e riferite alle persone di cui si parla. Le forze dell’ordine e la procura ci sono, se qualcuno ha subito reati allora denunci”.