Mirino biancorosso sui talenti su Nardi e Puletto

Il Carpi si rinforza con il difensore Zagnoni e punta su giovani talenti come Nardi e Puletto per il centrocampo. Il mercato si scalda con nuovi innesti e prospettive interessanti per la squadra biancorossa.

Mirino biancorosso sui talenti su Nardi e Puletto

Mirino biancorosso sui talenti su Nardi e Puletto

Sono ore bollenti per il mercato del Carpi, che ieri ha ufficializzato il terzo innesto. Dopo Stanzani e Amayah ecco anche Davide Zagnoni, difensore centrale classe ’95 col vizio del gol (di testa e su punizione) reduce dalla stagione alla Vis Pesaro chiusa con 36 gare giocate e 3 reti. Cresciuto nelle giovanili del Parma, vanta trascorsi tra le altre a Piacenza e Imola anche se è col Lentigione che si mette in luce (con la fascia da capitano), giocando in tutto 133 gare con ben 25 reti in 4 campionati, di cui il record della doppia cifra (10 gol) nel 21-22 quando con Serpini in panchina i reggiani vinsero i playoff e conquistarono la C, poi rinunciate dal club. Zagnoni ha sottoscritto un contratto biennale al 30 Giugno 2026. "Sono davvero contento di iniziare questa avventura – le sue parole - in una piazza importante come Carpi. Dopo 17 anni sono tornato "a casa" e non c’è modo migliore di farlo tra i professionisti. Voglio ringraziare il presidente Lazzaretti, il ds Bernardi e mister Serpini che mi hanno voluto fortemente e mi hanno trasmesso tutto il loro entusiasmo per questo nuovo percorso. Ci sarà da sudare e da faticare in un girone che assomiglia più a una B2 che a una C, ma è la parte stimolante e bella del gioco e ci faremo trovare pronti".

Mediana. Ma è a centrocampo che il ds Bernardi sta concentrando le sue energie. Detto già di Salvatore Santoro, regista classe ’99 ex Pro Vercelli, per il quale c’è un accordo di massima col Pisa, i biancorossi stanno affondando il colpo per altri due profili giovani di grande talento. Uno è la mezz’ala Niccolò Nardi, classe 2004 della Fiorentina che è reduce da un campionato di grande livello al Livorno, dove ha giocato 33 gare segnando 4 reti. E’ appetito da tutta la Serie C, ma i biancorossi contano di chiudere a breve. Poi col la Spal è stato aperto il discorso per Filippo Puletto, centrocampista avanzato che ama giocare anche da trequartista (adattabile anche da punta), classe 2004 che arriva da una stagione in C con 27 gare giocate prima coi biancazzurri e poi da gennaio in prestito al Trento. Giocatore moderno, fra Under 18 e Under 19 della Spal (dove ha avuto anche mister Serpini all’Under 17 nel 2020-21) ha segnato 35 reti in 66 gare. Davide Setti