Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

"Moda Makers rilancia il territorio"

Stefania Gasperini: "Abbiamo fatto conoscere le bellezze e le bontà della nosta zona ai principali buyers"

Una fase della festa conclusuva di Moda Makers. La kermesse si è infatti chiusa con un party a cui hanno partecipato un centinaio di persone
Una fase della festa conclusuva di Moda Makers. La kermesse si è infatti chiusa con un party a cui hanno partecipato un centinaio di persone
Una fase della festa conclusuva di Moda Makers. La kermesse si è infatti chiusa con un party a cui hanno partecipato un centinaio di persone

La moda che si sposa con le bellezze architettoniche della nostra città e le eccellenze culinarie locali. Questi sono stati gli ingredienti della serata di grande successo che si è svolta martedì sera nel cortile d’onore di palazzo Pio: il ‘Fashion Party’ legato alla 13ª edizione di Moda Makers, la fiera internazionale delle PMI produttrici del fashion Made in Italy. "E’ stata davvero una serata molto emozionante - commenta con soddisfazione il vicesindaco Stefania Gasparini -. questa è l’edizione zero abbiamo infatti già programmato quella per novembre. Possiamo sicuramente affermare che l’evento ha centrato gli obiettivi fare conoscere le bellezze e le bontà della nostra terra a tutti gli imprenditori e buyer che partecipano a moda makers, in modo raffinato ed innovativo". Alla fine sono state circa un centinaio le persone che hanno partecipato al party promosso da Carpi Fashion System e organizzato da SGP grandi eventi di Stefano Pellicciardi. Art director della serata è stata Ivana Sica: "Per realizzare la serata mi sono ispirata alle quattro tendenze moda della prossima primavera estate 2023 che ho riprodotto su quattro grandi pannelli posti agli angoli del Cortile d’Onore. C’era l’aridità desertica (con i colori della sabbia), i riflessi acquatici (l’azzurro), il relax della primavera (il verde) e la follia e di estate, con l’esplosione di tutti i colori. Il catering è stato curato con grande professionalità dallo chef Marcello Ferrarini che ha interpretato in modo fashion i prodotti del territorio utilizzando in questo modo gli stessi colori che si ritrovavano nell’allestimento".

m.s.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?