Notte Rossa, festa tra bolidi e mongolfiere

Maranello, torna la kermesse dedicata alla Ferrari e alla passione per i motori. Mostre di veicoli storici e voli per ammirare la città dall’alto

Notte Rossa, festa tra bolidi e mongolfiere

Notte Rossa, festa tra bolidi e mongolfiere

Torna sabato, a Maranello, la Notte Rossa, la grande festa dedicata alla Ferrari e alla passione per i motori promossa dal Comune di Maranello e dal Consorzio Maranello Terra del Mito con la collaborazione di Ferrari. "È un evento che richiama in città migliaia di persone, e celebra la passione e l’orgoglio di appartenere a una comunità e a una storia straordinaria come quella di Maranello", commenta il sindaco Luigi Zironi presentando un programma che "conferma alcune delle attrazioni tradizionali, come l’apertura di viale Enzo Ferrari e la mostra con le Ferrari di ieri e di oggi, proponendo anche novità come lo spettacolo delle fontane danzanti nel piazzale del Museo e le mongolfiere".

In occasione della festa, i cancelli dell’azienda apriranno i battenti a chi vuole vedere da vicino il cuore del mito: dalle 18.30 alle 1.30 sarà infatti possibile percorrere a piedi Viale Enzo Ferrari, che attraversa l’area degli stabilimenti del Cavallino, con ingresso e uscita da Via Grizzaga e Via Abetone Inferiore. Le ‘rosse’, insomma, sono il centro della festa: grazie alla collaborazione del Ferrari Club Italia le strade e le piazze si trasformeranno in un ‘museo a cielo aperto’ con decine di modelli da ammirare, tra cui le Ferrari 488 Challenge Evo esposte in piazza Libertà, che alle 20 ospita anche il talk ‘Un caffè con noi’ cui parteciperanno, tra gli altri, Flavio Manzoni, Chief Design Officer di Ferrari e Fabio Menegon di Ferrari Classiche. ‘Guest Star’ della serata Gisberto Leopardi, storico meccanico Ferrari, assunto nel 1947.

Il Museo Ferrari propone invece l’apertura straordinaria fino a mezzanotte (ultimo ingresso alle 23.15) e, a mezzanotte e un quarto, lo spettacolo delle fomtane danzanti sul piazzale mentre dalle 19 ecco il trekking urbano ‘Enzo Ferrari e le corse’ che muove dall’ingresso storico della Ferrari di via Abetone Inferiore. E se il Mabic rende omaggio a Manuel Fangio, con una mostra di memorabilia, l’Auditorium Enzo Ferrari l’esposizione Maranello Brick con opere ispirate alla Ferrari (e non solo) realizzate con i mattoncini Lego, aperta anche domenica 30 dalle 14.30 alle 23. Un’altra mostra in Piazza Libertà all’interno del truck per il trasporto delle vetture da corsa, dove sarà possibile ammirare i diorami dedicati alla F1 realizzati da Giuliano Gasparini.

Altra novità il volo in mongolfiera presso lo Stadio Ferrari sarà possibile provare l’emozione del volo vincolato per ammirare Maranello dall’alto. Oltre agli stand commerciali e gastronomici, in vendita anche i gadget ufficiali della ‘Notte Rossa’ acquistando i quali si finanzia il progetto ‘Maranello Cardioprotetta’ per la formazione all’utilizzo dei defibrillatori.

Stefano Fogliani