Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

Nove giorni di stand ed eventi: torna la Fiera

Dal 23 aprile al primo maggio via all’83esima edizione della Campionaria. Deduttano l’area dei concerti e la rassegna dei libri

21 apr 2022
gianpaolo annese
Cronaca
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper
Il direttore Marco Momoli e Giuseppe Sibilla di Bper

di Gianpaolo Annese

Dopo la versione ridotta causa Covid, torna al suo formato originario la Fiera Campionaria di Modena giunta all’83esimo anno: nove giorni, da sabato fino al 1° maggio, e 20mila metri di stand a Modena Fiere a disposizione dei visitatori a caccia di novità tra le sezioni dell’arredocasa, creatività, enogastronomia e shopping. Almeno un paio le novità in programma: largo all’area live MusicMo, con artisti dal vivo, così come troverà spazio una rassegna dedicata ai libri: in programma incontri con l’autore. Tra gli ospiti ci sarà Tracy, la vincitrice di Masterchef. "E’ con orgoglio che sosteniamo la Fiera di Modena. Questa manifestazione valorizza la tradizione commerciale di questa città, lo sport, lo svago, cui quest’anno si affiancano iniziative di carattere culturale", ha detto l’assessora Ludovica Carla Ferrari nella presentazione di ieri mattina accanto al direttore di ModenaFiere Marco Momoli e il responsabile della direzione territoriale Emilia Ovest di Bper Banca Giuseppe Sibilla.

"La gente sente il bisogno di tornare agli eventi fisici in fiera – sottolinea il presidente di ModenaFiere Alfonso Panzani – di passeggiare tra gli stand, di chiacchierare con i commercianti e chiedere consigli agli espositori. La Fiera di Modena risponde a queste esigenze: è convivialità, intrattenimento, shopping, buon cibo". Scendendo nel dettaglio delle novità di quest’anno, in MusicMo nel padiglione C tutti i giorni il pubblico potrà incontrare artisti dal vivo: dalle band emergenti del territorio per due giornate-concertone (il 25 aprile e il 1° maggio) ai big come i Planet Funk (il 30 aprile), passando per Fabrizio Fontana, il comico di Striscia la Notizia e i suoi capitan Ventosa e James Tont (il 27 aprile). Per quanto riguarda gli incontri con l’autore, nel padiglione B, in collaborazione con la libreria Ubik di Modena, arrivano la vincitrice dell’ultima edizione di Masterchef Tracy Eboigbodin che presenta il suo ‘Soul Kitchen’ (30 aprile), il giornalista sportivo Marino Bartoletti con ‘Il ritorno degli dei’ (27 aprile), la giornalista e food blogger Giusina Battaglia con ‘Giusina in cucina. La Sicilia è servita’ (24 aprile), la mental coach dell’oro olimpico Marcell Jacobs, Nicoletta Romanazzi con ‘Entra in gioco con la testa’ (29 aprile). Esplorando gli stand, non mancano le curiosità nell’area ‘creatività’: con Lara Vella – stilista di formazione, decoratrice per passione – è possibile trasformare i vecchi arredi e dare loro nuova vita in stile Shabby con i corsi di restyling del mobile (orario continuato, su prenotazione): i visitatori sono invitati a portare in fiera piccoli mobili come tavolini, cornici, comodini, per riportarli a casa completamente trasformati. E a proposito di legame con il territorio, non poteva mancare un approfondimento sul prodotto tipico per eccellenza: quanti conoscono con esattezza la differenza tra l’aceto balsamico tradizionale e l’aceto balsamico? Alla Campionaria gli esperti degustatori dell’associazione Aed – con il presidente Mario Gambigliani Zoccoli in prima linea – insegnano i segreti dell’ ‘oro nero’ con corsi di avviamento all’assaggio e a laboratori gastronomici. L’ingresso alla Fiera è gratuito, non occorre il green pass. Il programma completo è su www.fieradimodena.com.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?