I carabinieri hanno arrestato un 52enne per maltrattamenti in famiglia e minacce

Novi di Modena, 29 gennaio 2018 - Ha chiamato i carabinieri perchè suo padre, furioso, stava rompendo piatti e bicchieri e minacciava di morte sua madre, che per paura non l'ha mai denunciato. 

Così domenica sera i carabinieri della stazione di Novi di Modena sono intervenuti in un'abitazione e hanno arrestato in flagrante un 52enne italiano con le accuse di maltrattamenti in famiglia e danneggiamenti. L'uomo non accettava che la moglie l'avesse lasciato dopo aver subito per anni violenza fisica e psicologica. Domenica sera si è ripresentato a casa della donna, che vive con i tre figli di cui uno dodicenne, pretendendo le chiavi dell'auto che hanno in comune. Lei  si è rifiutata e l'uomo è andato su tutte le furie, ha iniziato a rompere i piatti e con un coltello ha tagliato le gomme dell'auto. Uno dei figli, terrorizzato, ha chiamato i carabinieri che sono intervenuti subito e hanno arrestato il 52enne.