BLITZ del ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sassuolo. Il vicepremier è atteso per le 15 in piazza Garibaldi. Il suo intervento a Sassuolo era inizialmente previsto per mercoledì, ma per impegni sopraggiunti ha anticipato la visita. «Il ministro – è il saluto del segretario sassolese della Lega e candidato...

BLITZ del ministro dell’Interno Matteo Salvini a Sassuolo. Il vicepremier è atteso per le 15 in piazza Garibaldi. Il suo intervento a Sassuolo era inizialmente previsto per mercoledì, ma per impegni sopraggiunti ha anticipato la visita. «Il ministro – è il saluto del segretario sassolese della Lega e candidato sindaco per il centrodestra Gian Francesco Menani – mi aveva promesso che sarebbe venuto a Sassuolo ed è stato di parola. Siamo molto contenti di accoglierlo e nonostante i tempi ristretti lo ringraziamo per la sua disponibilità. Abbiamo preparato al meglio l’accoglienza, lo aspettiamo a braccia aperte».

LE misure di sicurezza, alla luce anche di quanto accaduto nei giorni scorsi e nelle scorse settimane, saranno imponenti. L’unica via di accesso alla piazza sarà la centralissima via Menotti, le altre saranno bloccate. Saranno impegnati sia gli agenti della questura che gli uomini dei reparti come rinforzo. Saranno dislocati agenti anche ai piani alti degli edifici per controllare la piazza. Per il pomeriggio è previsto maltempo.

É la terza volta del ministro Salvini in territorio modenese in questa campagna elettorale.

È stato nel capoluogo a Modena, quindi a Carpi martedì scorso e ora a Sassuolo. Al centro dell’intervento del ministro, le tensioni sull’immigrazione e sugli sbarchi di queste ore, i conti pubblici e le polemiche sull’aumento dell’Iva, l’Europa futura su cui si scontrano diverse opposte visioni, il rilancio dei distretti economici del nord Italia, le frizioni con gli alleati del Movimento 5 stelle e lo scontro con gli avversari del centrosinistra.

g.a.