ALESSANDRO TREBBI
Cronaca

Olimpiadi La carica dei modenesi in gara

Da Paltrinieri per il nuoto a Iorio per la Ginnastica artistica: è una delle truppe più folte di sempre quella che andrà a Parigi .

Olimpiadi La carica dei modenesi in gara

Olimpiadi La carica dei modenesi in gara

Per quel che riguarda gli atleti in gara è una delle truppe più folte di sempre quella dei modenesi alle Olimpiadi di Parigi 2024. Per non parlare delle eccellenze tecniche nel mondo del volley. Ecco nel dettaglio la truppa gialloblù in partenza per la capitale francese.

Nuoto. Leader indiscusso della pattuglia in acqua degli azzurri è Gregorio Paltrinieri, già alla sua quarta Olimpiade nonostante i soli 30 anni (appena compiuti), forte di una medaglia in tutte le specialità nelle quali ha gareggiato: oro a Rio 2016 nei 1500 stile libero, argento a Tokyo 2020 negli 800 stile libero e bronzo sempre in Giappone nei 10 km in acque libere.

Le gare cui parteciperà a Parigi saranno le stesse, tre anni fa la mononucleosi lo aveva privato della forma migliore, oggi arriva da campionbe europeo in carica in acque libere e con molte aspettative, ma con anche la consapevolezza della forza degli avversari.

Per Paltrinieri le eventuali finali saranno il 30 luglio per gli 800 metri, il 4 agosto per i 1500, il 9 agosto nella suggestiva (ma contestata) cornice della Senna per i 10 km in acque libere.

Ginnastica Artistica. Dopo il sogno spezzato tre anni fa, Elisa Iorio potrà finalmente coronare la sua carriera con la partecipazione ai Giochi.

Dopo il terzo posto agli Assoluti il dt della Nazionale Enrico Casella ha anche diramato la lista dei nomi per il concorso a squadre, nomi tra i quali non ci sarà la pluricampionessa Vanessa Ferrari recentemente infortunat. D’Amato, Esposito, Iorio, Villa, Andreoli, queste le cinque convocate.

Un concorso a squadre ostico, ma nel quale l’Italia darà il massimo per avvicinarsi almeno al terzo gradino del podio. La gara si terrà il 30 luglio.

Beach Volley. Qui i modenesi sono addirittura due: il primo è Samuele Cottafava, impegnato nel torneo maschile assieme al miglior beacher della storia d’Italia, Paolo Nicolai già argento a Rio 2016.

Una coppia forte, che esordirà subito, il 27 luglio, contro i fortissimi qatarioti Cherif e Ahmed. L’altra modenese è Valentina Gottardi, che in coppia con la veterana Marta Menegatti proverà a scalare il tabellone a e conquistare il massimo risultato possibile: per loro è in programma l’esordio il 28 luglio contro le spagnole Liliana e Paula.

Anche il beach si giocherà in una cornice prestigiosa, sotto la Tour Eiffel.

Decathlon. Qui un modenese di origine: Zachery ‘Zach’ Ziemek di nazionalità americana proviene infatti dalla famiglia Pasquesi di Pievepelago, figlio di Victoria Pasquesi e nipote di Anthony Pasquesi già stella del football nei Chicago Cardinals (ora Bears). Gareggerà per gli Usa nel decathlon, ed è alla sua terza Olimpiade.

Pallavolo. Infine la Nazionale femminile di pallavolo sarà a trazione tutta modenese.

In primis il ct Julio Velasco, cittadino modenese da ormai qualche lustro nonostante i natali argentini. Poi Massimo Barbolini, che gli farà da vice come ai tempi della Panini (Lorenzo Bernardi sarà il terzo).

Poi Francesco Bettalico, fisioterapista della spedizione. Infine Giovanni Sanguinetti, modenese d’adozione e di maglia anche se bolognese di nascita, ormai sicuro della convocazione nella squadra maschile.