Omicidio del pensionato a Massa Finalese: il pm chiede 11 anni per Samia El Harim

Richiesti anche 7 anni per Angelo Bargato. Secondo il pm la donna e l’uomo, accusati di omicidio preterintenzionale, avrebbero somministrato a Rocco De Salvatore, 74 anni, ingenti quantitativi di psicofarmaci nel tempo fino a provocarne il decesso

Rocco De Salvatore, morto a Massa Finalese

Rocco De Salvatore, morto a Massa Finalese

Modena, 28 settembre 2923 – Undici anni per lei, Samia El Harim, sette per lui, Angelo Barbato. Queste le richieste della pubblica accusa nel corso del processo per la morte a Massa Finalese di Rocco De Salvatore pensionato di 74 anni trovato senza vita nella sua casa il 31 luglio dello scorso anno.

La sentenza di primo grado sarà con ogni probabilità pronunciata il prossimo 12 ottobre. Secondo il pubblico ministero, la donna e l’uomo, accusati di omicidio preterintenzionale, avrebbero somministrato all’anziano ingenti quantitativi di psicofarmaci nel tempo fino a provocarne il decesso.

I due avrebbero sottratto denaro del pensionato dal bancomat e utilizzato sia la sua abitazione che la sua auto.