GIULIANO MACCHITELLI
Cronaca

Passione Corrimutina. Quasi 6mila podisti in centro storico. Tanti i giovanissimi

La tradizionale corsa non competitiva ha bissato il successo del 2022. Premiate 28 scuole e 30 gruppi sportivi, festa baciata dal sole . .

Passione Corrimutina. Quasi 6mila podisti in centro storico. Tanti i giovanissimi

Passione Corrimutina. Quasi 6mila podisti in centro storico. Tanti i giovanissimi

Non sembrava possibile ripetere il successo dell’edizione record del 2022, la prima vera ripresa della corsa popolare dopo il Covid. E invece, complice anche una giornata freddina ma soleggiata, dopo alcuni giorni di pioggia battente, Corrimutina 2023 ha concesso il bis. Oltre 5.800 podisti di ogni età hanno occupato pacificamente le strade del centro di Modena, stupenda cornice per una gara che ha le radici nel 1980 ed è profondamente nell’animo dei modenesi. Una corsa che è occasione per ritrovare il sorriso, quello dei giovanissimi protagonisti e quelli degli esperti che non vedono l’ora di misurarsi con le nuove leve.

Dopo il via dato dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli sono sfilati tutti in via Emilia, Corso Canalgrande, davanti all’Accademia, poi per la Pomposa e sui viali di circonvallazione, godendo del piacere di fare sport solo per star bene e stare insieme. I più allenati sono arrivati al Parco Ferrari, ma senza far scattare il controverso autovelox. Ha corso anche l’assessora allo Sport del Comune Grazia Baracchi, da sempre convinta sostenitrice dell’iniziativa che coinvolge due settori delle sue deleghe, Sport e Istruzione, prima di partecipare alle interminabili e chiassose premiazioni che costituiscono un momento di grande soddisfazione per i piccolissimi "runners".

Corrimutina in quanto manifestazione assolutamente non competitiva non premia i più veloci ma la maggiore capacità di aggregazione. Sul palco di fronte a Duomo, Ghirlandina e Palazzo Comunale sono state perciò premiate 28 scuole (5 in più rispetto allo scorso anno) ed i 30 gruppi podistici più numerosi. Si sono aggiudicati i primi posti rispettivamente il Comprensivo 10 (290 presenze), il Comprensivo 2 Galilei (263) e la Primaria San Geminiano (252). Hanno contato oltre 200 presenze anche la Primaria Graziosi e la Secondaria Paoli. Superate perciò le società podistiche, che vedono in testa Run & Fun di Mohamed Moro e Gianluca Ferracuti (245), Cittanova (205) ed Interforze (114).

Quest’ultimo sodalizio, guidato da Eugenio di Prinzio, insieme all’Atletica Ghirlandina di Giuliano Vecchiè ha contribuito con i suoi volontari in modo determinante allo svolgimento della manifestazione alla cui organizzazione collaborano da ormai 5 anni Uisp, Aics, Csi, Croce Rossa e Modenacorre.it, il sito specializzato da cui si possono scaricare gratuitamente le immagini ed i video di tutte le corse di Modena e Reggio Emilia. Ora la scommessa è mantenere questi livelli anche per il 2024, una sfida già iniziata.