Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Per la Festa della musica 3500 persone. Oggi il gran finale

Successo di pubblico per la manifestazione. Oggi live sulla Ghirlandina. e a Palazzo Santa Margherita

21 giu 2022

Sold out nel cortile del Leccio per il concerto jazz del trio di Lucio Bruni e nel chiostro di Santa Chiara per il ’Duo improbabile’, Virginia Guastella e Claudio Trotta; pienone anche in San Pietro, sia per il live nel chiostro ’Parigi barocca - Une histoire mystérieuse’ nel chiostro sia per l’appuntamento su Bach ’Toccata e Fuga’ all’interno dell’abbazia. E poi piazza XX settembre straripante di persone per l’esibizione dei Nero a metà, tributo a Pino Daniele. Sono i principali riscontri dell’edizione 2022 della Festa della musica che sabato ha riempito Modena con una trentina di concerti in 17 differenti location, per una stima di pubblico di circa 3.000 – 3.500 persone, come emerso dai primi riscontri dell’amministrazione comunale. La rassegna avrà una ’coda’ stasera: la Ghirlandina ospiterà un concerto ricco di fascino a partire dalla location che lo ospita, la Sala degli strumenti scientifici. In questi spazi, durante la visita guidata delle 17.15 e delle 18, il mezzosoprano Eleonora Filipponi e il chitarrista Riccardo Filipponi daranno vita a un’esibizione per voce e chitarra su musiche di Claudio Monteverdi, Georg Friedrich Händel, Federico García Lorca, Manuel de Falla e Georges Bizet. Prenotazioni su www.visitmodena.it. Alle 21.45 il cartellone della rassegna si chiude con ’Soundtracks - Musica da film’, il progetto a cura del Centro musica Modena, con la direzione artistica di Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò. L’appuntamento è nel chiostro di Palazzo Santa Margherita con la proiezione e sonorizzazione dal vivo di ’Safety last!’ (in italiano ’Preferisco l’ascensore!’). Sul palco il Collettivo Soundtracks 2022 composto da Alessandro De Lorenzi (chitarra), Elettra Fadda (clarinetto), Stefano Marzocchi (batteria), Valentina Samberisi (elettronica) e Patrizio Rossi (basso),

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?