"Per riavere il monopattino dammi 100 euro"

Un 23enne magrebino è stato condannato a 3 anni e mezzo di carcere per rapina ed estorsione. Aveva minacciato un ragazzo italiano di 20 anni e si era fatto consegnare il monopattino. La vittima ha individuato il profilo social del rapinatore e ha organizzato uno scambio, ma al luogo dell'incontro si sono presentati i carabinieri.

"Per riavere il monopattino dammi 100 euro"
"Per riavere il monopattino dammi 100 euro"

Lo aveva strattonato per un braccio, dopo di che gli aveva mostrato il pugno per poi farsi consegnare il monopattino. Poco dopo il rapinatore, un 23enne magrebino, era scappato insieme alla fidanzata a bordo del bottino, ovvero del monopattino appena sottratto con la minaccia alla vittima. Quest’ultima, un ragazzo italiano di 20 anni, aveva però individuato il profilo social del rapinatore e lo aveva contattato per riaverlo indietro. Il balordo, a quel punto, gli aveva chiesto in cambio cento euro ma, una volta organizzato ‘lo scambio’, all’incontro si erano presentati i carabinieri. Il 23enne è stato condannato ieri per i reati di rapina ed estorsione a tre anni e mezzo di carcere.