Sul posto  sono intervenuti i carabinieri
Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Modena, 4 febbraio 2019 – Le aveva imposto di non utilizzare Internet e di non imparare la lingua italiana, a fronte del fatto che lei, sua moglie, non rispettava tale divieto, l’avrebbe picchiata in più di una occasione.

Per questo i carabinieri di San Felice hanno denunciato a piede libero un marocchino di 38 anni. L’uomo lo scorso 1 febbraio avrebbe picchiato la moglie connazionale, con una prognosi di sette giorni, davanti al loro figlio di dieci mesi. Gli accertamenti hanno condotto a scoprire che l’episodio di violenza non era l’unico, dato che il 38enne avrebbe già usato violenza sulla donna lo scorso ottobre, quando quest’ultima era incinta, avendola sorpresa ad utilizzare Facebook.