Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Maltempo Modena, pioggia e grandine sferzano la montagna

Il maltempo ha colpito duramente in diverse zone. A Montese strade bianche come d’inverno, a Gombola un fiume d’acqua in strada

8 giu 2022

MONTESE e POLINAGO

È stata una mezz’ora abbondante di inferno ieri pomeriggio in alcune zone del nostro Appennino. In pochi minuti il cielo si è oscurato. Una grossa nube è arrivata da nord e ha iniziato a scaricare grandine, per minuti interminabili, diffondendo un rumore sinistro sui tetti delle case e sulle carrozzerie delle automobili. Poi i chicchi bianchi, grossi anche come palline da tennis, si sono trasformati in pioggia che ha continuato a colpire il suolo con violenza. Il paesaggio primaverile si è trasformato in invernale (foto a destra). I territori più colpiti sono stati un’ampia fascia che nel montesino si estende da San Giacomo Maggiore al capoluogo passando per San Martino, Salto e Bertocchi, e anche Gombola di Polinago. La strada provinciale 27 Ponte Docciola – Montese era impraticabile a causa dello spesso manto bianco che ricopriva la carreggiata in più tratti, e anche per il ‘letto’ di foglie che la copriva in altri punti rendendola viscida e quindi molto pericolosa. E a tutto questo si sono aggiunti parecchi smottamenti. L’arteria è stata quindi chiusa al transito per un paio di ore. I tecnici della Provincia sono intervenuti in un tratto della frazione San Martino, dove la forte presenza di acqua in strada aveva reso difficoltoso il transito. Hanno anche verificato le condizioni di tutta la rete viaria colpita dalle precipitazioni e pulito la carreggiata dal fogliame e dalla melma. Chiusa al transito per alcune ore anche la strada comunale Montese – Salto – Bertocchi: una frana aveva invaso la carreggiata che è stata riaperta dai dipendenti comunali con l’impiego di una macchina operatrice.

Danni alle colture, agli orti, ai giardini, dicevamo. Un agricoltore, a Sant’Agata di Salto di Montese, disperato, stava guardando quello che fino a poco prima era un rigoglioso campo di patate. "La grandine lo ha distrutto completamente, mi ha macinato tutti gli arbusti che erano bellissimi e facevano ben sperare. Non è rimasto nulla". Poco distante, una coppia di giovani stava cercando di pulire l’aia: "Avevamo un grande orto, usiamo il verbo passato per descrivere la situazione, perché non esiste più. Le noci sono tutte cadute a terra. E non parliamo dei campi qui attorno". Pioggia battente anche a Gombola di Polinago (foto a sinistra), con diversi cedimenti del terreno che hanno interessato anche la strada provinciale 23, momentaneamente chiusa al transito per la caduta, appunto, sulla sede viaria, di materiale inerte e fango. Anche qui, il personale della Provincia ha provveduto alla rimozione del materiale. Allagamenti sono stati segnalati anche a Pavullo e a Serramazzoni. Piccolo smottamento a Palagano.

Walter Bellisi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?