Il luogo dell’incidente lungo la Strada Provinciale 13
Il luogo dell’incidente lungo la Strada Provinciale 13

Modena, 17 settembre 2020 - Un pirata della strada scovato e l’ennesimo incidente in una zona spesso teatro di scontri dagli esiti tragici. E questo il triste bilancio di ieri dalla Bassa modenese.

Si parte con l’ennesimo incidente causato da un ‘pirata’ della strada. L’uomo, un magrebino di 40 anni, residente a Concordia, è stato individuato ieri, ventiquattro ore dopo aver causato lo scontro nel quale è rimasto coinvolto un ciclista 80enne, in prognosi riservata a Baggiovara per trauma cranico commotivo e lesioni varie. Grazie al lavoro certosino svolto dagli agenti di polizia locale del presidio Area Nord di San Possidonio, il pirata, che nonostante l’evidenza del fatto continua a negare le proprie responsabilità, è stato denunciato a piede libero per omissione di soccorso e fuga. In più, gli è stata ritirata la patente di guida. Il ‘pirata’ è K.A, classe ’79, originario del Marocco.

L’uomo, alla guida di una Ford Fiesta Active, dopo aver travolto il ciclista 80enne, G.D.M., in pieno centro a Concordia, si era dato alla fuga e nessuno, purtroppo, aveva assistito da vicino alla dinamica. Gli agenti hanno così visionato le telecamere dei negozi affacciati sul centro, in particolare della Lavanderia Paganelli, che, tuttavia, hanno dato solo alcune informazioni, completate nel corso della giornata fino ad arrivare, dopo l’incrocio della banca dati, alla Ford Fiesta responsabile del mancato soccorso.

E’ invece di tre feriti trasportati all’ospedale di Baggiovara, di cui uno in gravi condizioni, il bollettino dell’incidente che si è verificato ieri mattina a Campogalliano, lungo la Provinciale 13, nei pressi dell’intersezione con via Fornace, teatro, nel recente passato, di almeno tre incidenti mortali. Erano da poco passate le 8 quando, per cause in corso di accertamento, un furgone Fiat Ducato bianco, adibito a servizio postale e guidato dal 49enne carpigiano A.D., nel transitare da Campogalliano in direzione San Martino in Rio, ha sbandato invadendo l’opposta corsia di marcia. Proprio in quel frangente, da San Martino in Rio stava giungendo un autobus di proprietà di Saca Bus. L’autista, per cercare di contenere le conseguenze dell’impatto frontale, ha virato verso destra, ribaltandosi nel fosso laterale alla strada. Per fortuna il mezzo extraurbano era senza passeggeri a bordo. Ad avere la peggio l’autista del furgone che è stato trasportato in elisoccorso a Baggiovara.