Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 mag 2022

Ponte di Sant'Ambrogio a Modena chiuso sulla via Emilia per 6 mesi

L'ira dei sindaci di Castelfranco e San Cesario. Muzzarelli: "Subito percorsi alternativi"

28 mag 2022
marco pederzoli
Cronaca
Il ponte di Sant'Ambrogio sulla via Emilia, che collega Castelfranco a Modena
Il ponte di Sant'Ambrogio sulla via Emilia, che collega Castelfranco a Modena
Il ponte di Sant'Ambrogio sulla via Emilia, che collega Castelfranco a Modena
Il ponte di Sant'Ambrogio sulla via Emilia, che collega Castelfranco a Modena

Castelfranco Emilia (Modena) - Dall'1 luglio prossimo, e per 6 mesi continuativi, il ponte di Sant’Ambrogio sulla via Emilia, che collega Castelfranco Emilia con Modena e viceversa, rimarrà chiuso per manutenzioni varie. La notizia è stata notificata ai sindaci dei territori interessati tre giorni fa e non mancano già le prime reazioni, molto contrariate. Tra i primi a commentare è stato proprio il primo cittadino di Castelfranco Emilia, Giovanni Gargano, che in un post sulla sua pagina Facebook pubblicato oggi ha rilevato tra l’altro: “Al netto del fatto che le manutenzioni sono alla base della prevenzione, ben vengano. Purtroppo una decisione così esposta (chiusura totale del ponte h24 per sei mesi) impatta sui flussi viari tra i più importanti della nostra provincia, già in grandissima sofferenza. Inoltre, la cosa che rilevo essere di particolare importanza, è che i sindaci interessati non sono stati coinvolti in questo percorso decisionale, ma hanno ricevuto esclusivamente una lettera in cui si comunicava la decisione già presa"

"Ho richiesto - prosegue il primo cittadino Gargano - al Prefetto un incontro urgente per approfondire tutti gli aspetti che vanno ben oltre quelli della stessa manutenzione, che pur si deve fare. Alcuni esempi? I tempi per garantire la sicurezza (118, 115, etc.) sul nostro territorio si allungheranno inevitabilmente, pertanto cosa è previsto in tal senso? Chiederò un rafforzamento sul nostro territorio. Non ci sono alternative alle fasi lavorative per impattare il meno possibile sul disagio arrecato? Quale sarà l’impatto sulle altre arterie di collegamento (Nonantolana, via Vignolese)? L'impatto sui trasporti e sulle numerose attività commerciali?"

Reazioni arrivano anche dal consigliere di opposizione di San Cesario sul Panaro, Mirco Zanoli, che commenta: “Il nostro pensiero va a tutti i cittadini che subiranno disagi inaccettabili, soprattutto i pendolari per lavoro e gli studenti, per non parlare delle emergenze mediche, di polizia o riguardanti i vigili del fuoco”.

"Il Comune di Modena - fa eco un comunicato - sostiene l’iniziativa di Castelfranco e San Cesario che si sono attivati per chiedere alla Prefettura di coordinare un momento di approfondimento sulla necessaria chiusura del ponte di Sant’Ambrogio da parte di Anas per la realizzazione di lavori per la sicurezza dell’infrastruttura. Per il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, che condivide la preoccupazione espressa dagli altri sindaci, è indispensabile definire al più presto le modalità di gestione della circolazione stradale nei mesi di interruzione della viabilità sulla via Emilia, con la definizione di soluzioni, anche provvisorie, di percorsi alternativi e la valutazione degli impatti sulla viabilità del territorio provinciale e cittadino".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?