Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mar 2022

"Presto in città un festival del design giovanile"

L’idea anticipata dall’assessore Bosi all’inaugurazione della sede dell’associazione "Art Design"

12 mar 2022

Arriverà a Modena un festival dedicato al design giovanile: l’idea è della associazione del centro storico Modenamoremio che con partner istituzionali Comune e Unimore individuerà presto una sede prestigiosa. Nelle intenzioni degli organizzatori il prossimo appuntamento dovrebbe essere una sorta di presentazione dei lavori della nuova generazione dei designer, studenti o poco più grandi, sulla cui produzione aziende e appassionati potranno scommettere sperando divengano i nuovi Enzo Mari e Philippe Starck. Qualcosa di muove già su questo fronte anche nel nostro territorio visto che in via Canalino 60 è nata l’associazione "Art Design" che ieri ha presentato il nuovo logo che caratterizza lo spazio espositivo aperto al pubblico. L’associazione riunisce 14 imprenditori e piccoli artigiani del territorio specializzati nel settore della casa: c’è chi si occupa dello studio di progettazione tecnica di abitazioni e negozi, chi cura le pratiche edilizie e burocratiche, chi analizza per il cliente le proposte commerciali. E poi l’arredo, con professionisti che consigliano sulle finiture, sugli oggetti più all’avanguardia, sul posizionamento di sanitari, stufe, camini, oggetti d’arredo, ma anche attivi nella cura delle aree verdi e degli esterni. "Abbiamo deciso di legare insieme le aziende che operano nel settore casa in ambito artigianale - spiega Luca Galantini presidente della associazione - a partire dalla progettazione ex novo oppure dalla ristrutturazione. Facciamo tutto internamente, fino alle luci e al design del verde e ogni pratica burocratica, in modo da fornire a luoghi chiave in mano. Fondamentale è la cura dei nostri prodotti di designer locali, mettiamo al centro il made in Modena. Il gruppo è in espansione". Prosegue l’imprenditore: "Cerchiamo di essere al passo con i tempi, proponendo le idee e tendenze future, oggi ad esempio si guarda molto al verde e inoltre la gente punta al livello tecnologico e al benessere psicofisico. Con il covid le persone sono più tempo a casa e vogliono vivere in luoghi il più possibile accoglienti". Alla inaugurazione l’assessore al centro storico Andrea Bosi, infine, ha annunciato l’idea del festival citato in apertura.

s.l.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?