Prima vittoria stagionale per l’esordiente Orlandi

Aleotti e Covili protagonisti agli assoluti italiani. Oggi ci provano Rachele. Barbieri e Gaia Masetti.

Prima vittoria stagionale  per l’esordiente Orlandi

Prima vittoria stagionale per l’esordiente Orlandi

Prima vittoria stagionale per l’esordiente carpigiano Giacomo Orlandi, Aleotti e Covili protagonisti ai tricolori assoluti su strada (ma hanno concluso fuori dalla top ten) e oggi ci proveranno, tra le elite Rachele Barbieri e tra le under 23 Gaia Masetti.

Evidentemente Castelnuovo porta bene a Giacomo Orlandi (nella foto): il portacolori della Pol. S.Marinese domenica scorsa a Castelnuovo Rangone è salito sul secondo gradino ( primo dei modenesi) vestendo la maglia di campione provinciale. Ieri a Castelnuovo Piacentino ha colto la prima vittoria stagionale regolando allo sprint il piacentini Buroni e gli altri componenti del drappello dei fuggitivi, mentre nello sprint del gruppo il romagnolo Bandini precedeva il campione regionale Marcello Pelloni (Cicl.Maranello). A Comano Terme (Tn) la maglia di campione italiano è vinta a sorpresa dal bolognese Simone Velasco mentre il finalese Giovanni Aleotti, pur non avendo il supporto di compagni di squadra, ha dimostrato di essere in buona condizione e dopo aver terminato ai piedi del podio nel Tour di Slovenia dovrà cercare di mantenere la condizione per il prossimo Giro di Polonia, dove la sua squadra Bora Hansgroe sarà al completo a supportarlo: dopo i successi nel Giro di Romania, potrebbe arrivare il terzo successo in corse a tappe tra i professionisti.

Ha terminato la corsa in gruppo il pavullese Luca Covil,i dopo aver lavorato per i suoi compagni di squadra della Bardiani CSF Faizanè: il prossimo obiettivo sarà l’Adriatica Tour, dove lo scorso anno è stato brillante protagonista. Oggi i tricolori si concluderanno con le prove al femminile, con le speranze modenesi affidate alla pluricampionessa di Stella di Serramazzoni che ieri si è allenata sul percorso trentino al pari della fioranese Gaia Masetti, che proverà a salire sul podio tricolore dopo essersi aggiudicata a primavera una semiclassica francese.

Andrea Giusti