La vittima,  Arietta Mata
La vittima, Arietta Mata

Modena, 27 gennaio – Si è avvalso della facoltà di non rispondere Pasquale Concas, il 50enne di origini sarde, fermato dalla squadra mobile della polizia di Stato perché indiziato dell’omicidio volontario a scopo di rapina della prostituta ungherese 24enne Arietta Mata, trovata cadavere, dopo essere stata travolta da un treno, domenica mattina a Gaggio. Il gip Paola Lo Savio si è riservato, mentre gli avvocati del 50enne, che ha già scontato una condanna a 23 anni per un delitto commesso in Sardegna negli anni Novanta, hanno chiesto la scarcerazione non sussistendo, secondo loro, il pericolo di fuga. Gli avvocati hanno anche chiesto tempo, prima di poter affrontare un interrogatorio, essendo il loro assistito particolarmente confuso in questo momento.