Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

Raccolta funghi nel Parco tutelato "Pagano anche i residenti, ingiusto"

Pievepelago, saranno ridotte le agevolazioni per i proprietari di terreni: molti di loro ora dovranno sborsare 30 euro

19 mag 2022
Raccolta funghi
Raccolta funghi
Raccolta funghi
Raccolta funghi
Raccolta funghi
Raccolta funghi

Saranno ridotte quest’anno le agevolazioni per i proprietari di terreni riguardo la libera raccolta di funghi nei comuni delle Unioni del Frignano e del Distretto Ceramico. Una decisione dell’ente Parchi Emilia Centrale che sta subito destando rimostranze tra i residenti nell’alto Frignano; molti di loro perderanno la possibilità, non solo di ottenere il tesserino gratuito per la raccolta, ma anche quella di poter andare a funghi un giorno in più alla settimana. La nuova normativa infatti ha rettificato i criteri per convenzionarsi e ottenere il tesserino gratuito: soltanto i proprietari di boschi o terreni vocati pari o superiori ai 5 ettari (non più 1 ettaro come prima) potranno godere dell’agevolazione. Decade anche il vantaggio di accedere un giorno in più (il mercoledi) rispetto ai non residenti. Ora chi possiede sino a 5 ettari dovrà dotarsi di tesserino annuale al prezzo di 30 euro (se residente) o di tesserino semestrale a 70 euro (se non residente ma proprietario di terreni). Da Pievepelago una delle prime proteste: "Ho un ampio terreno boschivo ma inferiore ai 5 ettari, sottoposto alle limitazioni ambientali del Parco, ma devo pagare per la raccolta funghi 30 euro che è la stessa cifra che pagano ad esempio raccoglitori di Pavullo e Serramazzoni (che non sono nel Parco). Il Parco dovrebbe agevolare chi ci vive e non chi viene da fuori".

Intanto è già stata avviata la vendita nelle oltre 50 rivendite autorizzate dei tesserini obbligatori per la raccolta dei funghi nei territori della provincia di Modena. Per i non residenti, anche quest’anno c’è la possibilità di acquistare i tesserini giornalieri, settimanali e semestrali online direttamente sul sito dell’Ente Parchi Emilia Centrale, gestore unico dei permessi. In più, l’acquisto dei tesserini semestrali per i non residenti effettuato entro il 30 giugno dà diritto ad uno sconto sul prezzo: 90 euro anziché 120. Per i residenti nei comuni del Parco (Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato, Sestola) la raccolta è consentita fino a 5 kg giornalieri nei comuni del Parco, fino a 3 kg altrove; con divieto di raccolta nelle giornate di lunedì e venerdì, a cui si aggiunge il mercoledì se fuori dal proprio comune.

L’Ente Parchi potenzierà il personale addetto ai controlli.

g.p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?