Raffica di mini black-out Proteste a Nonantola

Da giorni interruzioni di corrente, il sindaco contatta il gestore: ispezioni sulla linea.

Raffica di mini black-out  Proteste a Nonantola

Raffica di mini black-out Proteste a Nonantola

Sono ormai diversi giorni che a Nonantola si verificano sbalzi di corrente molto fastidiosi per tanti cittadini. A tal punto che, sui gruppi social locali, fioccano le lamentele per questo disservizio. Si va da black-out di pochi istanti fino ad alcuni minuti, ma sta di fatto che c’è chi è preoccupato per il funzionamento degli elettrodomestici di casa, chi denuncia danni alla tv e chi addirittura manifesta la propria "soddisfazione" perché la corrente sarebbe saltata proprio mentre stava facendo un concorso on line. Cosa stia davvero succedendo, non è ancora chiaro. La sindaca di Nonantola, Federica Nannetti, interpellata ieri al riguardo ha diffuso una comunicazione ufficiale da parte dell’amministrazione comunale, che recita testualmente: "In seguito alle segnalazioni ricevute, in particolare nell’ultima settimana, da parte di diversi cittadini riguardo alle ripetute interruzioni della linea elettrica, si è provveduto a contattare i responsabili regionali di E-distribuzione (società Enel, ndr).

Si è quindi deciso di fissare un incontro nei prossimi giorni, non appena saranno disponibili le rilevazioni dei dati dei loro sistemi di controllo sul territorio di Nonantola. A seguito dell’incontro verranno condivise le risultanze e le eventuali azioni da mettere in campo".

Per quanto riguarda le tempistiche con cui sarà fissato questo incontro, ancora la prima cittadina ha confermato che, con tutta probabilità, non si andrà oltre alla prossima settimana. Quanto invece alle cause di queste interruzioni ’mordi e fuggi’, non ci sono ancora ipotesi, almeno a livello ufficiale.

Pure a casa del gestore del servizio, E-distribuzione, c’è la massima cautela. Dall’azienda infatti fanno sapere: "Stiamo approfondendo le segnalazioni che sono arrivate e abbiamo iniziato a fare ispezioni presso i nostri impianti, sia sulle linee sia nelle cabine. A brevissimo incontreremo l’amministrazione comunale per esporre un’analisi puntuale degli elementi raccolti e delle azioni che metteremo in campo per arrivare a una soluzione definitiva della problematica.

Da quando abbiamo ricevuto le segnalazioni – concludono – abbiamo iniziato a effettuare le ispezioni". In questo clima di incertezza, si muovono intanto anche le opposizioni consigliari. Francesco Cosimo Antonucci di Nonantola Libera ha inviato una missiva alla Giunta e al consiglio comunale, scrivendo tra l’altro: "…facendo seguito alle centinaia di ulteriori segnalazioni pervenute dopo la risposta dell’assessore, riteniamo non sia più sufficiente una comunicazione informale con l’ente gestore del servizio elettrico.

Chiediamo che sia convocata nel più breve tempo possibile una commissione in cui sia invitato un rappresentate dell’ente gestore delle line elettriche a riferire sugli accadimenti".

Marco Pederzoli