Modena, 10 luglio 2018 - Armato di cutter, ha cercato di rapinare una dipendente del Mc Donald’s, ma è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Carpi. L’episodio è avvenuto ieri sera: in manette è finito un italiano di 33 anni, senza precedenti di polizia e in evidente stato di alterazione psicofisica. L’accusa è quella di tentata rapina aggravata dall’uso delle armi e lesioni personali aggravate.

L’uomo si è recato al Mc Donald’s di Carpi ieri sera e qui, armato di cutter, ha bloccato e minacciato una dipendente, cingendole un braccio al collo e puntandole l’arma alla gola, intimando ad una cassiera di consegnargli l’incasso. Uno dei clienti, che ha assistito alla scena ha reagito, riuscendo a disarmarlo e grazie al tempestivo intervento di un equipaggio della Volante, è stato possibile bloccarlo. IL 33enne è ora rinchiuso in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La dipendente e l’avventore del fast food hanno riportato ferite da taglio, quelle della donna, trasportata in ospedale, giudicate guaribili in 8 giorni.