Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Ruba la spesa "Scusatemi, non ho soldi"

"Le chiedo scusa signor giudice, prometto che non lo farò mai più". E’ così che ieri mattina un 28enne si è giustificato nel corso del processo per direttissima in cui era imputato dopo essere stato arrestato venerdì per furto aggravato. Il giovane ha spiegato di aver rubato generi alimentari per far fronte alle difficoltà economiche, avendo tre figli da mantenere e avendo da poco iniziato a lavorare. Il giovane è stato poi sottoposto ad obbligo di firma e la merce è stata restituita ma il ragazzo è intenzionato a risarcire il danno. Ad ammanettarlo sono stati i carabinieri di Carpi dopo che il 28enne aveva prelevato svariati generi alimentari, cosmetici e prodotti per l’igiene personale dagli scaffali di un supermercato di Carpi. Il ragazzo, insieme ad una complice poi fuggita e di cui non ha voluto rivelare l’identità, ha oltrepassato le casse pagando un solo oggetto, nascondendo tutta la merce tra gli abiti. Nell’auto c’era altra merce da poco rubata a Soliera. Il valore del bottino ammontava a 1.700 euro. Ieri il 28enne si è scusato davanti al giudice. La moglie dell’uomo era ignara di tutto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?