Saldi, "Ormai il sistema è obsoleto", dice Licom. 30 giorni o eliminarli?

Cinzia Ligabue, presidente Licom, propone di rivedere il sistema dei saldi in Italia, obsoleto da 20 anni. Suggerisce 30 giorni di sconti, posticiparli ad agosto o addirittura eliminarli. Ogni negoziante dovrebbe decidere quando mettere in saldo.

"Ormai il sistema dei saldi è obsoleto". A pochi giorni dall’avvio dei saldi estivi, in partenza giovedì, Cinzia Ligabue, presidente Licom, rimarca per l’ennesima volta come sia necessario rivedere il periodo di sconti, sia estivi che invernali, in tutto il sistema. Il meccanismo dei saldi in Italia vige ormai dai primi anni 2000. In più di 20 anni, il mercato ha subito delle trasformazioni. "Per prima cosa, sarebbero sufficienti 30 giorni come lasso di tempo in cui abbassare i prezzi. In più, si potrebbe pensare di posticiparli ad agosto, limitandoli solo a quel periodo. Meglio ancora, poi, se si avesse il coraggio di eliminare definitivamente il meccanismo: ogni negoziante, dovrebbe essere libero di decidere quando mettere i propri articoli in saldo".