Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Saliceta rivede la luce anche grazie al ’padel’

Era stata la prima a lanciare il grido d’allarme e ora la Polisportiva Saliceta San Giuliano prova a guardare al futuro col sorriso, grazie anche all’arrivo della primavera che permette di spostare gran parte delle attività all’aperto. Era lo scorso 22 gennaio quando la Polisportiva presieduta da Adriano Goretti annunciava di dover "tagliare alcuni servizi per evitare il collasso dovuto all’aumento spropositato delle utenze di luce e gas". Una vera e propria richiesta di aiuto a cui è seguito un mese di riduzione forzata delle attività. Ma ora il peggio sembra essere passato. "Abbiamo passato un paio di mesi difficili – spiega Fabio Notari – con bollette di luce e gas che hanno toccato anche quota 60mila euro mensili, cifre anche dieci volte più alte del normale. Per questo avevamo deciso di ridurre alcune attività al chiuso, perché riscaldare le nostre strutture era diventato un costo insostenibile. Il fitness, ad esempio, ha vissuto un mese quasi di stand by, ma da metà marzo un po’ tutto è ripartito a pieno regime". L’offerta ad ampio raggio della polisportiva ha permesso di limitare i danni, anche perché uno dei motori è rappresentato dal grande movimento del padel, sport che si pratica all’aperto anche d’inverno. Ma gli effetti di quei mesi difficili si faranno sentire un po’ anche in futuro. "Per quanto riguarda le bollette – prosegue Notari – abbiamo ottenuto la possibilità di rateizzare i pagamenti: questo ci ha alleggerito da spese, che però ovviamente dovremo affrontare nei prossimi mesi e ci impediranno di investire su alcuni interventi come la copertura dei campi da padel. Possiamo dire che cominciamo a vedere la luce, anche se la programmazione dei prossimi mesi da novembre a febbraio 2023 dovrà tenere per forza conto di quello che abbiamo passato".

d. s.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?