Droga, soldi e telefonini sequestrati
Droga, soldi e telefonini sequestrati
Hashish, marijuana, funghi allucinogeni ma anche Lsd: sostanze di ogni genere per soddisfare tutte le richieste; in particolare quelle dei giovani studenti. E’ stato arrestato dagli agenti della squadra mobile, insieme ai colleghi della polizia locale lo spacciatore degli universitari. Si tratta infatti di un 38enne che, a bordo di un camper, si era posizionato nei pressi della facoltà di Ingegneria proprio per ricevere i clienti – tra cui anche diversi e noti tossicodipendenti – direttamente sul...

Hashish, marijuana, funghi allucinogeni ma anche Lsd: sostanze di ogni genere per soddisfare tutte le richieste; in particolare quelle dei giovani studenti. E’ stato arrestato dagli agenti della squadra mobile, insieme ai colleghi della polizia locale lo spacciatore degli universitari. Si tratta infatti di un 38enne che, a bordo di un camper, si era posizionato nei pressi della facoltà di Ingegneria proprio per ricevere i clienti – tra cui anche diversi e noti tossicodipendenti – direttamente sul mezzo. L’uomo, un disoccupato e incensurato, è stato trovato in possesso di due chili di droga ed è stato accompagnato in carcere.

I servizi di appostamento da parte degli agenti sono iniziati nei giorni scorsi a seguito delle segnalazioni dei residenti che indicavano appunto la presenza sospetta di un camper nei pressi della facoltà di Ingegneria. I cittadini segnalavano non solo la presenza costante del mezzo ma soprattutto il via vai continuo di giovani all’interno del veicolo, da cui uscivano dopo pochi minuti. Dopo i diversi servizi di osservazione, la mattina dello scorso primo giugno gli agenti sono entrati in azione, fermando il 38enne mentre si accingeva, una volta uscito dal camper, ad allontanarsi in sella ad una bicicletta. L’uomo, perquisito, è stato trovato in possesso di una bustina di cellophane contenente 12,5 grammi di marijuana e 1.050 euro in contanti. A quel punto gli uomini della Mobile e della polizia locale hanno perquisito il camper, trovando, all’interno del freezer una borsa di nylon con cerniera con all’interno svariati contenitori di plastica contenenti un mix di sostanze stupefacenti: 1 chilo di hashish, 23 grammi di marijuana, 38 flaconi di vetro da 10 millilitri con pipetta riempiti di liquido oleoso, che ha reagito ai principi attivi dell’hashish e della marijuana, oltre ad un bilancino di precisione.

Non solo: nell’abitazione dell’uomo, passata al setaccio poco dopo sono spuntati altri 600 grammi di hashish, 226 grammi di marijuana, 3 confezioni di funghi allucinogeni per un peso di 10,26 grammi, 5 pezzetti di cellulosa per complessivi 0,93 grammi, positivi ai reagenti Lsd, diversi ’francobolli’ di Lsd per un peso totale di 2 grammi circa. Lo spacciatore – che in base a quanto emerso dagli accertamenti riforniva anche di droghe sintetiche i giovani universitari - è stato arrestato e portato al Sant’Anna. A seguito dell’udienza di convalida il Gip ha disposto nei confronti del 38enne – vista la quantità di droga sequestrata - la misura cautelare in carcere.

Valentina Reggiani