Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

"Speriamo che i lavori si concludano in fretta"

I commercianti della zona: "Aspettiamo da troppo tempo". E sui parcheggi ’cancellati’: "Devono assolutamente essere ripristinati"

Per diversi mesi hanno dovuto sopportare una via Peretti ridotta a una sola corsia, per consentire a tecnici e operai di deviare il canale sotterraneo e permettere l’avvio dei lavori. E ancora oggi, in attesa che il progetto venga completato, i commercianti e i residenti della zona sentono la mancanza dei posti auto che invece prima abbondavano, visto che l’area dell’ex Amcm era praticamente un mega parcheggio a cielo aperto da circa 400 posti. Ora la speranza è che il progetto di riqualificazione della zona proceda celermente e che i posti auto per i clienti dei negozi e per i residenti siano sufficienti.

"Per la verità – dice Silvana Malmusi del centro estetico di via Peretti – il problema del parcheggio c’era anche prima: l’intera area era occupata dalla auto delle persone che andavano a lavorare in centro e che lasciavano le loro vetture sul posto per tutto il giorno, tenendo occupati gli spazi. Speriamo piuttosto che la zona diventi più bella e che sia ben frequentata. E speriamo che si arrivi alla conclusione dei lavori velocemente, ormai aspettiamo da troppo tempo".

Giulio Berselli, titolare del negozio di frutta e verdura nella vicina via Buon Pastore, pensa alla sicurezza: "Sappiamo che sorgerà un grande parcheggio seminterrato. Mi auguro che sia ben illuminato e dotato di telecamere di videosorveglianza, le persone devono poter parcheggiare con tranquillità anche nelle ore serali. E speriamo che il cantiere possa essere concluso velocemente, senza intoppi".

Sono stati mesi in cui i disagi si sono sentiti: "In questo momento il problema dei parcheggi si sente parecchio – dice il titolare del bar Buon Pastore, Paolo Damasco – la clientela è in calo ed è comprensibile: se non c’è posto dove sistemare l’auto ci sono meno persone che si fermano nei negozi e nei pubblici esercizi. E da quando è sparito il parcheggio dell’ex Amcm, che dava la sosta a 440 auto, per me la differenza si sente. Per questo mi auguro che, oltre al parcheggio seminterrato, vengano mantenuti anche posti auto in superficie".

La stessa richiesta arriva da Massimo Manzini, titolare del noto negozio di gastronomia in via Peretti: "Per chi come noi ha clienti che hanno bisogno di fermarsi pochi minuti e ripartire, è fondamentale la presenza di posti auto in superficie, nelle vicinanze dei negozi. E mi unisco alla richiesta di quelli che vogliono che sia garantita la sicurezza nel parcheggio seminterrato: non deve essere un luogo buio e abbandonato, deve poter essere utilizzato senza timori anche nelle ore serali".

"Ho visto il progetto – dice l’antiquario di via Peretti, Maurizio Zoboli – sicuramente la zona si abbellirà e darà maggior prestigio alle vie limitrofe. Come commerciante anch’io mi unisco al coro degli altri: va bene il parcheggio seminterrato, che deve essere sicuro e ben illuminato, ma occorrono anche dei posti auto in superficie, vicino ai negozi, a disposizione dei nostri clienti".

Roberto Grimaldi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?